Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6252 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Oftalmologia

Oftalmologia (102)

Venerdì, 14 Dicembre 2018

Cataratta nei gatti blu di Russia

  • L'elevata prevalenza nei gatti giovani e il caratteristico aspetto clinico suggeriscono un tipo di cataratta ereditaria ad esordio precoce
gatto blu di russia copertinaLo scopo di questo studio era quello di indagare la prevalenza della cataratta nei gatti di razza blu di Russia e di descrivere l'aspetto clinico di questa sospetta forma ereditaria di cataratta. Lo studio ha incluso un totale di 66 gatti blu di Russia di età compresa tra i 3 mesi e i 14 anni. In 22 di 66 gatti, appartenenti ad entrambi i sessi, sono state osservate forme da lievi a gravi di cataratta, per lo più bilaterale. Due di questi gatti ave...

Venerdì, 23 Novembre 2018

Linfoma oculare post-traumatico in 3 conigli

  • Accanto ai già descritti sarcomi post-traumatici, è stata segnalata anche l’esistenza di linfomi a cellule B oculari post-traumatici
1 s2.0 S1557506317302963 gr2Questo lavoro descrive 3 casi (2 unilaterali e 1 bilaterale) di linfoma oculare post-traumatico in 3 conigli da compagnia. La diagnosi di un’eziologia traumatica è basata su dati anamnestici che riferivano di un trauma oculare esterno unilaterale o di una facoemulsificazione bilaterale. Durante gli esami oftalmologici di questi soggetti, sono stati notati gravi alterazioni corneali, presenza di una o più masse nella camera anteriore dell’occhio, b...

Venerdì, 26 Ottobre 2018

Neurite ottica nel cane

  • Alterazioni oftalmologiche e neurologiche, cause ed outcome in 96 cani
ondL’obiettivo di questo studio era quello di descrivere le alterazioni riscontrate all’esame oftalmologico e neurologico in cani con neurite ottica, le cause responsabili di questa patologia e gli esiti del suo trattamento. Sono stati raccolti 96 casi (20 unilaterali, 76 bilaterali) di neurite ottica, di cui 38 maschi e 58 femmine, con un'età media di 6,1 ± 3,0 anni (range 0,5-13 anni). Di questi pazienti, 74 sono stati presentati per la perdita della vista e 42 presentavano altre anomalie neurolog...

Venerdì, 19 Ottobre 2018

Interferenza della sedazione con butorfanolo in corso di esame oftalmologico

  • Il butorfanolo esercita una lieve interferenza sul test di Schirmer, sulle dimensioni pupillari e sulla pressione intraoculare
esame occhioL’obiettivo di questo studio era quello di stabilire se la sedazione con butorfanolo per via intramuscolare interferisse sulle variabili valutate durante l’esame oftalmologico nella specie canina. A questo scopo sono stati impiegati 22 cani di razza Beagle senza anomalie oculari, sottoposti ad esame oftalmologico 20 minuti prima e subito prima della somministrazione di butorfanolo, al fine di stabilire i dati di riferimento. Per ciascun soggetto sono stati esaminati la posizione d...

Venerdì, 05 Ottobre 2018

Effetto degli anestetici locali sulla sensibilità corneale nel cavallo

  • Lidocaina, bupivacaina e mepivacaina possono essere impiegate nelle procedure corneali riducendone la sensibilità per 1,5-2 ore
friesian eyeL’obiettivo di questo studio crossover randomizzato era quello di confrontare l'efficacia e la durata d’azione di tre anestetici locali, somministrati nello spazio subcongiuntivale, sulla sensibilità corneale nei cavalli. Sono stati impiegati 8 cavalli adulti sani, a ciascuno dei quali sono stati somministrati 0,2 ml di bupivacaina (0,5%), di lidocaina (2%), di mepivacaina (2%) o di soluzione salina in uno dei due occhi (l'occhio controlaterale fungeva da controllo). Ciascun trat...

Mercoledì, 12 Settembre 2018

Pressione intraoculare nei gatti

  • La posizione del corpo influenza significativamente la pressione intraoculare, con valori più elevati nel decubito dorsale
tonometroL'obiettivo di questo studio era quello di studiare l'influenza esercitata dalla posizione del corpo sulla pressione intraoculare in gatti clinicamente sani. Sono stati utilizzati sedici gatti senza alcuna anomalia oculare ai quali è stata misurata la pressione intraoculare (PIO) in tre diverse posizioni: decubito sternale, decubito laterale destro e decubito dorsale. La PIO è stata registrata, per ciascuna delle tre posizioni, nell'occhio sinistro utilizzando un tonometro Tono-Pen Vet (R...

Lunedì, 16 Luglio 2018

Emorragia retinica puntiforme nel cane

  • Lo studio dimostrata l’esistenza di una frequente associazione tra l’emorragia retinica puntiforme e malattie oculari e sistemiche
emorragie retinicheUno studio si è posto l’obiettivo di descrivere le caratteristiche cliniche dell’emorragia retinica puntiforme nella specie canina. Sono stati inclusi 83 cani con emorragia retinica puntiforme dei quali sono stati raccolti i dati relativi al segnalamento e la presentazione clinica, comprese eventuali concomitanti malattie oculari e sistemiche. L'emorragia retinica puntiforme è stata identificata in 119 occhi di 83 cani. L'età media (± DS) dei cani era di 10 (± ...

Lunedì, 16 Luglio 2018

Anomalie oculari congenite nei cervi dalla coda bianca

  • Una valutazione retrospettiva non ha individuato la causa alla base di tali malformazioni
cerbiattoNei cervidi sono state segnalate alcune anomalie oculari congenite, quali microftalmia, anoftalmia, cataratta congenita, cisti dermoidi e coloboma oculare. Attualmente non è ancora stata stabilita una causa responsabile di queste anomalie, come ad esempio carenze nutrizionali, esposizione a tossine ambientali o mutazioni genetiche. Uno studio retrospettivo ha preso in esame i casi di sospette anomalie oculari congenite in 15 esemplari di cervo dalla coda bianca (Odocoileus virginianus). L...

Lunedì, 25 Giugno 2018

Cheratite da microfilaria nel cane

  • Una nuova diagnosi differenziale da tenere in considerazione nei cani con cheratite
cheratite microfilariaGli agenti parassitari sono riconosciuti come causa di cheratite, ma la cheratite parassitaria non è una diagnosi comune negli animali domestici. Lo scopo di questo studio era quello di descrivere i reperti clinici e istopatologici in sette cani con cheratite cronica causata da microfilarie. Tutti i cani mostravano opacità corneali superficiali di vario grado a carico delle regioni perilimbari e centrali della cornea, la presenza di aree opache che apparivano c...

Mercoledì, 20 Dicembre 2017

Neurite ottica: aspetti in 96 cani

Scritto da

  • Possibile una sindrome clinica caratterizzata da neurite ottica isolata, distinta dalla MUE multifocale e con pari incidenza
Schermata 2017 12 19 alle 10.23.31Uno studio ha caratterizzato gli aspetti oculari e neurologici, le cause e l’esito del trattamento della neurite ottica nel cane. Si identificavano 96 casi (20 unilaterali, 76 bilaterali) in 38 maschi e 58 femmine di età media di 6,1± 3,0 anni (range 0,5-13). Si visitavano 74 cani per perdita della vista e 42 per altre anomalie neurologiche. Gli aspetti fundoscopici includevano sollevamento della testa d...

Pagina 1 di 8

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.