Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6514 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Ortopedia

Ortopedia (383)

Venerdì, 02 Agosto 2019

Variazioni anatomiche del tendine popliteo equino

  • Informazioni utili per interpretare le indagini di imaging e l’artroscopia
jint cadfdyNel cavallo non è mai stata descritta la funzione del muscolo e del tendine popliteo. Nell'uomo, è considerato uno stabilizzatore della regione caudo-laterale del ginocchio e la sua funzione è strettamente correlata a quella del legamento collaterale laterale (LCL, lateral collateral ligament) e del menisco. Il tendine popliteo (TP) costituisce il principale attacco prossimale del muscolo popliteo al femore e nell'uomo sono state descritte delle variazioni del punto di inserzione. La ...

Mercoledì, 31 Luglio 2019

Acido clodronico in corso di sindrome navicolare

  • In alcuni cavalli con navicolite l'acido clodronico intramuscolare può migliorare la zoppia
laminitis horseLa sindrome navicolare del cavallo, una causa comune di zoppia degli arti anteriori, è associata a modificazioni patologiche dell'osso navicolare. In corso di tale malattia, è stata raccomandata la somministrazione di bifosfonati al fine di aumentare il turnover osseo.Il presente studio mirava a valutare l'efficacia clinica dell'acido clodronico somministrato per via intramuscolare in 11 cavalli con caratteristiche cliniche e radiografiche compatibili con la diagnosi di sindrom...

Mercoledì, 24 Luglio 2019

Fratture pelviche nel cavallo

  • Ruolo prognostico delle caratteristiche della frattura e della disciplina praticata
Garth2011Lo scopo di questo studio effettuato in cavalli con frattura pelvica era quello di valutare l'affidabilità prognostica della localizzazione della frattura e della disciplina sportiva praticata.Sono stati inclusi 75 cavalli. La proporzione di cavalli che ritornavano a praticare la competizione è stata confrontata tra i gruppi, distinti in base alla disciplina sportiva e alle caratteristiche della frattura....

Lunedì, 08 Luglio 2019

Protocollo analgesico in corso di osteoartrosi

  • L’associazione tra ketoprofene a dosaggio ridotto e tramadolo controlla il dolore limitando gli effetti avversi
Massage dogL’obiettivo di questo studio era quello di valutare la sicurezza e l'efficacia di un dosaggio ridotto di ketoprofene in associazione o meno al tramadolo nei cani con osteoartrosi.Sono stati inclusi 5 cani sani, trattati con ketoprofene al dosaggio standard di 2 mg/kg SC come dose d’attacco seguito da 1 mg/kg PO al giorno (gruppo A), e 20 cani con osteoartrosi randomizzati a ricevere un dosaggio ridotto di ketoprofene (dose d’attacco 0,5 mg/kg SC, poi 0,25 mg/kg PO al giorno) da sol...

Mercoledì, 15 Maggio 2019

Misurazione dell’angolo del piatto tibiale

  • Né la rotazione tibiale, né la rottura del legamento crociato craniale influenzano significativamente la misurazione
maxresdefaultLo scopo di questo studio ex vivo era quello di determinare l'influenza esercitata dalla rotazione tibiale sulla misurazione radiografica dell'angolo del piatto tibiale (TPA, tibial plateau angle) sia nell’articolazione normale che in condizioni di rottura del legamento crociato craniale (LCCr).A questo fine, sono stati impiegati 5 paia di arti posteriori di cadaveri esenti da osteoartrosi. Le radiografie mediolaterali delle articolazioni del ginocchio sono state effettuate a 0°, ...

Venerdì, 15 Marzo 2019

Frammentazione del processo coronoideo mediale nel cane

  • L’intervento artroscopico sembrerebbe non apportare benefici se confrontato con la gestione conservativa
corLo scopo di questo studio era quello di confrontare l'outcome a lungo termine dei cani con frammentazione del processo coronoideo mediale (FPCM) trattati con intervento artroscopico rispetto a quelli trattati con la gestione conservativa.Sono stati inclusi 67 cani con diagnosi di FPCM diagnosticata mediante tomografia computerizzata, sottoposti a intervento artroscopico (n=44) o gestione conservativa (n=23). L’outcome a lungo termine (> 12 mesi, fino ad un massimo di 8 anni) è stato valutato trami...

Mercoledì, 20 Febbraio 2019

Artrite settica dell'articolazione interfalangea distale nei bovini da carne

  • Il gonfiore della fascia coronarica e una zoppia di grado uguale o superiore a 4 supportano fortemente la diagnosi
Digital amputation chronic septic arthritis in mature milking dairy cowLa zoppia nella specie bovina è una questione preoccupante nell’ambito del benessere animale, ed è associata a importanti perdite economiche nel contesto dell’allevamento dei bovini da carne. L'infezione dell'articolazione interfalangea distale provoca una zoppia grave e, se non trattata, ha una prognosi infausta. La diagnosi di infezione dell’articolazione inte...

Venerdì, 08 Febbraio 2019

Impiego di un distrattore in corso di artroscopia dell’anca nei cani di piccola taglia

  • Il distrattore migliora le prestazioni del chirurgo e riduce il danno iatrogeno a livello di cartilagine
distrattNegli ultimi anni, l'artroscopia dell'anca è stata sempre più spesso praticata anche per le malattie ortopediche (tra cui la displasia dell'anca, l'artrosi e per l’ispezione dell’articolazione) dei piccoli animali. Tuttavia, le ridotte dimensioni degli spazi articolari rendono difficile la manipolazione dello strumento e la profondità dei tessuti rende difficile la distrazione dello spazio articolare. Inoltre, quando la distrazione è effettuata manualmente, è molto difficile mantenerl...

Venerdì, 21 Settembre 2018

Trattamento con acido ialuronico intrarticolare nel cavallo

  • Nessuna differenza significativa rispetto al gruppo placebo (soluzione salina) in nessuno dei biomarcatori valutati
amfL'attività infiammatoria e degenerativa all'interno delle articolazioni può essere studiata in vivo tramite l'analisi di biomarcatori del liquido sinoviale (LS), coinvolti nei processi infiammatori e di turnover tissutale.Lo scopo di questo studio era quello di indagare la risposta di specifici biomarcatori del LS dopo trattamento intrarticolare con acido ialuronico non-animale stabilizzato (NASHA, non-animal stabilized hyaluronic acid) ad alto peso molecolare. L’ipotesi degli autori era che le conc...

Mercoledì, 19 Settembre 2018

Impiego del distrattore in corso di artroscopia del ginocchio nel cane

  • Questa tecnica consente una visualizzazione ottimale di tutte le componenti dell’articolazione e semplifica l’esecuzione di procedure complesse
meniscal tearsNel cane, l’artroscopia del ginocchio ha un'elevata sensibilità e specificità nella valutazione dei menischi, in particolare di quello mediale. Tuttavia, la visualizzazione dei menischi può essere difficile. In medicina umana, è stato descritto l'uso di distrattori femorali allo scopo di semplificare le procedure chirurgiche complesse, come il trapianto di menisco. In medicina veterinaria, è stato riportato che la distrazione del ginocchio facilita l'accesso all'articolazion...

Pagina 1 di 28

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.