Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7045 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 359

Ortopedia

Ortopedia (396)

Lunedì, 27 Novembre 2017

Zoppia bovina: un’indicazione dall’uso delle spazzole pulitrici

  • Meno utilizzate quelle lontane dalla mangiatoia in presenza di zoppia
cowNelle bovine da latte la zoppia è un frequente problema di benessere, con significative implicazioni economiche. Troppo spesso, il trattamento appropriato è ritardato o trascurato a causa di una insufficiente identificazione delle bovine affette da zoppia. L’utilizzo delle spazzole pulitrici è considerato un’attività a bassa resilienza, ovvero che tipicamente si riduce quando le risorse energetiche sono limitate o quando il sacrificio derivante dall’attività aumenta, ad esempio dura...

Lunedì, 06 Novembre 2017

Rottura del tendine del tricipite nel cane e nel gatto: complicazioni ed esito

  • Frequenti le complicazioni ma ritorno a una funzionalità normale o accettabile nella maggioranza dei casi
Schermata 2017 11 06 alle 08.55.44Uno studio descrive gli aspetti della rottura del tendine del tricipite nel cane e nel gatto. Si cercavano tra le cartelle cliniche di 10 cliniche di referenza i casi di rottura del tendine del tricipite nel cane e nel gatto nel corso di 10 anni diagnosticati sulla base dell’esame ortopedico e confermati durante la chirurgia. Si valutavano il follow-up a lungo termine e la soddisfazione del proprietario.Si ...

Venerdì, 27 Ottobre 2017

Efficace la terapia genica per la tenodesmite in due cavalli

  • Guarigione completa in 2-3 mesi dopo iniezione di DNA plasmidico nelle strutture gravemente danneggiate
Schermata 2017 10 27 alle 11.13.32Uno studio clinico descrive per la prima volta la terapia genica diretta per riparare gravi lesioni del legamento sospensore e del tendine flessore superficiale del dito nel cavallo (Equus caballus). Si iniettava il DNA plasmidico che codifica per due fattori di crescita specie-specifici, il fattore di crescita vascolare endoteliale 164 (VEGF164) e il fattore di crescita dei fibroblasti 2 (FGF2), nella sede d...

Lunedì, 16 Ottobre 2017

Lavaggio artroscopico e antibiotici intrarticolari ripetuti in cavalli e puledri con artrite settica

  • Riduzione della conta delle cellule nucleate e delle proteine totali sinoviali
Schermata 2017 10 13 alle 10.37.56Uno studio clinico retrospettivo ha valutato l’effetto del lavaggio artroscopico e della somministrazione intrarticolare ripetuta di antibiotici nei cavalli adulti e nei puledri con artrite settica (n = 62). Il lavaggio artroscopico veniva effettuato il giorno 0 (D 0). Si prelevava il fluido sinoviale ogni 48 ore prima della somministrazione intrarticolare di antibiotici e fino alle dimissio...

Mercoledì, 26 Luglio 2017

Complicazioni dei fissatori esterni nel gatto

  • Non rare e più frequenti in femore, tarso e radio/ulna
FIXUno studio retrospettivo ha quantificato le complicazioni associate ai fissatori esterni (ESF) in 140 gatti e analizzato i possibili fattori di rischio. Si osservavano complicazioni nel 19% dei soggetti. La sede di applicazione dei fissatori era significativamente associata allo sviluppo di complicazioni. Queste ultime si sviluppavano più frequentemente in femore (50%), tarso (35%) e radio/ulna (33%). Le infezioni superficiali del tragitto del chiodo (SPTI) e il fallimento dell’impianto cos...

Venerdì, 07 Luglio 2017

Dermatite digitale bovina: efficacia dei trattamenti collettivi

  • Una metanalisi non supporta l’associazione tra il trattamento considerato e i benefici per la prevenzione e la terapia della condizioneNecessari studi di migliore qualità
ddIl trattamento collettivo (CT) della mandria affetta è spesso consigliato per il controllo della dermatite digitale bovina (DD). Esistono numerosi CT, la cui efficacia però spesso non è supportata da evidenze sostanziali. L’obiettivo di una revisione sistematica è stato di valutare le evidenze pubblicate a supporto dei CT nel trattamento e nella prevenzione delle lesioni DD nelle mandrie da latte. Si effettuava un’estesa ricerca delle pubblicazioni tra il 2015 e ...

Lunedì, 03 Luglio 2017

Associazione tra degenerazione del menisco e osteoartrite femorotibiale nel cavallo

  • Correlazione significativa con la gravità dell’OA nel comparto articolare mediale
mensicLe informazioni circa la normale morfologia del menisco equino, la sua degenerazione e il ruolo nell’osteoartrite (OA) sono limitate. In uno studio su cadaveri equini si prelevavano i menischi da 7 articolazioni femorotibiali normali (n = 14 menischi) e 15 articolazioni affette da OA (n = 30 menischi). Si utilizzava un punteggio macroscopico dell’OA femorotibiale (degenerazione cartilaginea e osteofitosi) per determinare la gravità della malattia in ciascun c...

Venerdì, 30 Giugno 2017

Lussazione del ginocchio negli uccelli: un nuovo approccio chirurgico

  • Buona qualità di vita nonostante l’anchilosi articolare
cacaUn Cacatua bianco (Cacatua alba) maschio di 3 mesi veniva visitato per la comparsa improvvisa di una zoppia con mancato appoggio dell’arto posteriore destro. Era presente una marcata tumefazione dei tessuti molli circostanti l’articolazione femorotibiotarsica (ginocchio) e la diagnosi radiografica era di sublussazione femorotibiotarsica mediale destra.Si effettuava il trattamento chirurgico con approccio al ginocchio attraverso un’incisione parapatellare latera...

Mercoledì, 28 Giugno 2017

Chirurgia della guaina del flessore carpale nel trottatore: performance postoperatoria

  • Prognosi buona di ritorno alle corse dopo l’intervento. Carriera agonistica equivalente ai controlli
Schermata 2017 06 28 alle 16.05.44Uno studio ha determinato i fattori che influenzavano la velocità dei cavalli da corsa Standardbred svedesi sottoposti a chirurgia della guaina del flessore carpale (CFS) per indagare se la velocità di gara preoperatoria fosse associata a specifici rilievi intraoperatori e se il cavallo tornasse alle corse, confrontando la performance dei cavalli sottoposti a chirurgia della CFS con quelle di soggetti di co...

Lunedì, 19 Giugno 2017

Idrogel di poliacrilamide per l’osteoartrite equina

  • Riduzione della zoppia nell’82% dei soggetti dopo iniezione intrarticolare
oaaL’utilizzo intrarticolare di idrogel di poliacrilamide è in corso di studio per il trattamento dell’osteoartrite (OA) in diverse specie. Un idrogel di poliacrilamide al 4% è stato utilizzato nell’uomo con risultati positivi. Uno studio di campo ha valutato l’efficacia di questa terapia nel cavallo somministrando lo stesso idrogel al 4% nelle articolazioni di cavalli con OA spontanea.Si includevano 28 cavalli per la valutazione dell’esito primario. Per quest’ultimo, il successo ve...

Pagina 3 di 29

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.