Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7045 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 359

Parassitologia

Parassitologia (266)

Lunedì, 17 Luglio 2017

Emoparassiti nelle tartarughe palustri

  • Hepatozoon spp identificato nel 46,4% delle Mauremys leprosa analizzate
Schermata 2017 07 17 alle 15.08.31I parassiti ematici sono stati identificati in quasi tutti i gruppi di vertebrati e possono causare seri danni ai loro ospiti. Si conosce molto poco invece sulla biodiversità di questi parassiti e i loro effetti su alcuni gruppi di rettili come le tartarughe palustri. Anche la virulenza delle infezioni ematiche miste è ampiamente sconosciuta nei rettili. A tale scopo, uno studio ha indagato per la prima vo...

Mercoledì, 12 Luglio 2017

Angiostrongylus vasorum in una volpe in Puglia

  • Primo caso descritto in questa specie in Italia meridionale
Schermata 2017 07 10 alle 09.09.24Un articolo descrive un caso di infestazione da Angiostrongylus vasorum in una volpe in Puglia. Si eseguivano indagini diagnostiche di routine su una volpe selvatica su un totale di 12 volpi trovate morte in Puglia. Le indagini evidenziavano enterite catarrale, steatosi epatica, congestione polmonare con aree di aumentata consistenza, emorragie cerebrali e malacia.L'esame istopatologico rilevava fibrosi polmo...

Lunedì, 26 Giugno 2017

Infezione da Nyctotherus sp nelle tartarughe

  • Trattamento efficace con metronidazolo e integrazione vitaminica
Schermata 2017 06 26 alle 10.17.53Uno studio descrive il trattamento efficace dell’infezione da protozoo Nyctotherus sp. nella tartaruga. Due tartarughe d‘affezione venivano visitate per un’anamnesi di diarrea, disidratazione, dimagrimento e presenza di cibo indigerito nelle feci. L’esame diretto e la colorazione Giemsa delle feci rivelava la presenza di cisti di Nyctotherus sp.Si iniziava il trattamento con metronidazolo al dosaggio...

Mercoledì, 07 Giugno 2017

SCIVAC Rimini 2017: novità nella gestione della Leishmaniosi canina

  • Intervista al Prof. Gaetano Oliva, Università di Napoli
OlivaLe numerose novità in arrivo dal 6° World Congress on Leishmaniasis (World Leish 6, Toledo, Spagna, 16-20 maggio 2017) sono state presentate dal Prof. Gaetano Oliva nella sessione dedicata alla Leishmaniosi, organizzata da Bayer al Congresso di Rimini.In particolare, il ruolo degli individui infetti asintomatici in medicina umana, le nuove specie animali reservoir dell’infezione e i progressi in tema di immunoterapia e profilassi....

Mercoledì, 31 Maggio 2017

Echinococcosi cistica bovina: ancora molto forte la pressione parassitaria in Sardegna

  • Identificata nel 21,9% degli allevamenti da latte intensivi analizzati
Schermata 2017 05 31 alle 09.44.48Uno studio ha monitorato l’echinococcosi cistica (CE) nelle bovine da latte adulte di allevamenti intensivi localizzati nell’area di Arborea in Sardegna tra il 2012 e il 2015. Si effettuava inoltre un’analisi retrospettiva dei referti delle ispezioni post-mortem di 10 diversi macelli italiani. Inoltre, si raccoglievano dati sulla vitalità e le caratteristiche molecolari delle cisti idatidee rimosse da ...

Venerdì, 21 Aprile 2017

Malattie trasmesse da vettori nei cani e gatti delle isole Eolie

  • Endemiche, con prevalenza di L. infantum. Gatto ospite di diversi patogeni VBD
eolieLo studio delle malattie trasmesse da vettori (VBD) si concentra principalmente sul cane. Nel gatto le VBD sono scarsamente studiate, benché la leishmaniosi felina (FeL) sia sempre più riconosciuta come patologia di questa specie nelle aree endemiche. Mancano anche indagini esaustive sulla distribuzione delle VBD nelle popolazioni canine e feline di aree geografiche relativamente limitate, come le isole. Uno studio ha valutato la prevalenza di Leishmania infantum e di altri patogeni VBD ...

Lunedì, 10 Aprile 2017

Encefalomielite eosinofilica in cavalli infestati da protostrongili

  • Quattro casi in soggetti con sintomi neurologici
nemaQuattro cavalli purosangue venivano visitati per zoppia, atassia, andatura in circolo, depressione e decubito. Macroscopicamente il sistema nervoso centrale dei 4 soggetti presentava aree e foci di colore rosso chiaro e scuro. Istologicamente si osservava encefalomielite del SNC necrotizzante eosinofilica da multifocale a coalescente e nematodi intatti o degenerati. Gli aspetti microscopici dei nematodi suggerivano l’appartenenza alla famiglia Protostrongylidae, ch...

Mercoledì, 22 Marzo 2017

Nematodi gastrointestinali nelle bovine da latte: indicatori per il trattamento mirato-selettivo

  • Soggetti giovani, appartenenti a mandrie con elevato livello di anticorpi anti-Ostertagia nel latte di massa e basso TEC
osterI trattamenti mirati-selettivi per i nematodi gastrointestinali (GIN) nelle bovine da latte adulte richiedono l’identificazione delle “bovine da trattare”, cioè di quei soggetti la cui produzione lattea (MP) può aumentare dopo il trattamento. Uno studio ha quantificato la capacità dei profili multi-indicatore di identificare tali bovine. Si conduceva uno studio clinico randomizzato controllato in 25 mandrie da latte al pascolo francesi. In ciascuna mandri...

Lunedì, 20 Marzo 2017

Ascaridi del suino: effetto del fenbendazolo nell’acqua di bevanda

  • Riduzione del numero di uova nelle feci e della percentuale di fegati scartati, nei suini all’ingrasso di uno studio
AscarisEggsLa maggior parte degli studi sugli effetti dell’infestazione da Ascaris suum nei suini e sulla sua prevenzione con gli antielmintici hanno ormai una decina d’anni. Uno studio ha esaminato l’effetto del fenbendazolo alla dose di 2,5 mg/kg somministrato nell’acqua di bevanda per due giorni consecutivi sull’infestazione da A. suum 1 e 6 settimane dopo l’arrivo dei suini all’unità di ingrasso.Si ipotizzava che il trattamento potesse ridurre ...

Venerdì, 10 Marzo 2017

Piroplasmi equini nel nord-ovest italiano

  • T. equi prevalente ma identificate anche infezioni da B. canis e B. capreoli
babesiaLa piroplasmosi equina (PE) causata da Theileria equi e Babesia caballi è una malattia che ha impatto sulla salute e i movimenti internazionali dei cavalli. Al fine di valutare la prevalenza delle infezioni da piroplasmi nelle regioni nordoccidentali italiane e i fattori di rischio associati, si prelevava sangue intero da 335 cavalli di 7 differenti scuderie dell’area. Si utilizzava la PCR e il sequenziamento per valutare la prevalenza dell’infezione e id...

Pagina 3 di 19

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.