Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6252 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Anestesiologia

Anestesiologia (120)

Venerdì, 30 Novembre 2018

Co-induzione con midazolam e alfaxalone nei cani sani

  • Utilizzare l’alfaxalone seguito dal midazolam nell’induzione riduce l’incidenza di effetti avversi e il fabbisogno di alfaxalone, ma non apporta alcun beneficio cardiovascolare o respiratorio
intubation veterinaryL’obiettivo di questo studio prospettico, randomizzato, controllato era quello di indagare se, invertendo l'ordine di somministrazione di midazolam e alfaxalone in cani sani sottoposti ad anestesia, ciò determinasse una diversa incidenza di alterazioni comportamentali, variasse la dose di alfaxalone necessaria per l’induzione e causasse modificazioni di alcune variabili cardiorespiratorie. Un totale di 33 cani sono stati inizialmente sottoposti a premedicazione ...

Venerdì, 02 Novembre 2018

Analgesia locale incisionale in corso di ovarioisterectomia nelle gatte

  • La combinazione di lidocaina e bupivacaina fornisce un effetto analgesico più rapido e duraturo
OHE gattaL'obiettivo di questo studio prospettico randomizzato era quello di valutare l'effetto analgesico intraoperatorio dell'infiltrazione preoperatoria del sito di incisione con lidocaina o con una combinazione di lidocaina e bupivacaina in 75 gatte sottoposte a ovarioisterectomia (OHE). In fase preoperatoria le gatte sono state suddivise in 3 gruppi di trattamento (25 soggetti per gruppo) a seconda del tipo di anestesia locale effettuata nel sito di incisione: lidocaina 1,5 mg/kg (gruppo L), li...

Venerdì, 28 Settembre 2018

Infusione di alfaxalone nella specie felina

  • Nei gatti i tempi di recupero dopo anestesia con alfaxalone dipendono dalla durata dell'infusione controllata
anesthesiaL’obiettivo di questo studio prospettico randomizzato era quello di determinare l’emivita contesto-sensibile dell’alfaxalone dopo infusione endovenosa di diversa durata e calcolare il tempo necessario per ridurre la concentrazione plasmatica del 95%. A questo scopo è stato impiegato un gruppo costituito da sei gatti maschi castrati di 1 anno d’età ai quali è stato somministrato, per via endovenosa, alfaxalone utilizzando un sistema di infusione controllato in modo da ottenere u...

Lunedì, 21 Maggio 2018

Infusione continua di basse dosi di dexmedetomidina in gatti anestetizzati con isoflurano

  • Minori richieste di isofluorano ma nessuna differenza nelle variabili cardiopolmonari intraoperatorie
monitorLo scopo di questo studio prospettico, randomizzato, in cieco, controllato era quello di valutare gli effetti di un’infusione continua (CRI, Constant Rate Infusion) di basse dosi di dexmedetomidina sulla funzione cardiopolmonare, sulla concentrazione di anestetico inalatorio e sul risveglio in gatti anestetizzati con isoflurano. Lo studio è stato condotto su 12 gatti sottoposti ad anestesia per ovarioisterectomia ai quali sono stati somministrati idromorfone (0,1 mg/kg) e propofol (4,3-7,8 m...

Mercoledì, 16 Maggio 2018

Sedazione nel gatto: butorfanolo o buprenorfina in associazione alla dexmedetomidina?

  • Il butorfanolo è l’oppiode che, in associazione alla dexmedetomidina, fornisce una sedazione più efficace e sicura
sedazUno studio prospettico, in cieco, randomizzato si è posto l’obiettivo di confrontare l'effetto sedativo di butorfanolo-dexmedetomidina e buprenorfina-dexmedetomidina dopo somministrazione intramuscolare (IM) nei gatti. Quaranta gatti adulti sono stati assegnati, in maniera randomizzata, a due gruppi: al gruppo BUT venivano somministrati 0,4 mg/kg di butorfanolo in associazione a 10 μg/kg di dexmedetomidina per via IM; nel gruppo BUP, invece, ai 10 μg/kg di dexmedetomidina, venivano associati 2...

Lunedì, 14 Maggio 2018

Sedazione nel cane: metadone o butorfanolo in associazione alla dexmedetomidina?

  • Il butorfanolo è l’oppioide che, in associazione alla dexmedetomidina, fornisce una sedazione più efficace
sedazioneI farmaci oppioidi possono essere combinati con agonisti degli alfa-2-adrenocettori per sedare i cani in corso di studi radiografici. Uno studio prospettico, in cieco, randomizzato ha confrontato gli effetti sedativi di metadone o butorfanolo in associazione alla dexmedetomidina in 52 cani sani sottoposti a radiografie del ginocchio. Di ciascun soggetto sono stati valutati: condizioni corporee (BCS, Body Condition Score), temperamento e dolore utilizzando la versione breve della scala del ...

Lunedì, 14 Maggio 2018

Effetto sedativo dell’alfaxalone nella cavia

  • Una dose di 5 mg/kg di alfaxalone IM induce una sedazione efficace e sicura in corso di procedure non invasive minori
caviaUno studio prospettico sperimentale ha valutato l'efficacia e gli effetti collaterali dell’alfaxalone somministrato per via intramuscolare (IM) come agente sedativo in 30 porcellini d'India sottoposti a radiografie diagnostiche. Dopo un attento esame di base, ad ogni soggetto sono stati somministrati 5 mg/kg di alfaxalone IM. In particolare, prima e dopo la sedazione a intervalli di 5 minuti, sono stati valutati: frequenza cardiaca, saturazione di ossigeno, frequenza respiratoria, temperatura cor...

Schermata 2018 02 08 alle 16.26.00Uno studio clinico prospettico ha valutato l’incidenza delle abrasioni/ulcere e della contaminazione microbica corneale nei cavalli sottoposti ad anestesia generale. Si includevano 40 cavalli sani di proprietà ammessi per procedure non oftalmiche. Si prelevavano tamponi del sacco congiuntivale, si applicava fluorescina e si registravano immagini digitali di entrambi gli occhi dopo premedicazione e 24 ore ...
Venerdì, 15 Dicembre 2017

Effetto dell’atipamezolo sull’attività analgesica del butorfanolo nel ratto

Scritto da

  • Antagonismo parziale o completo, da considerare nella pianificazione della premedicazione
Schermata 2017 12 15 alle 08.49.36Uno studio ha valutato l’effetto dell’atipamezolo sull’efficacia analgesica del butorfanolo nel ratto. Si misuravano la frequenza cardiaca e respiratoria e la latenza della retrazione plantare in 40 ratti Wistar maschi adulti prima e dopo l’iniezione di butorfanolo (B), atipamezolo (A), butorfanolo seguito da atipamezolo (BA) e soluzione fisiologica (S). La frequenza cardiaca e respiratoria era consi...

Mercoledì, 15 Novembre 2017

Effetti della dexmedetomidina intranasale nel cane

Scritto da

  • Sedazione efficace e più profonda, e minore bradicardia, della somministrazione intramuscolare, in uno studio
Schermata 2017 11 14 alle 08.25.50Uno studio clinico prospettico randomizzato cieco ha confrontato gli effetti clinici e i punteggi di sedazione della somministrazione intranasale (IN) o intramuscolare (IM) di dexmedetomidina nel cane. Si includevano 20 cani di proprietà da sottoporre a procedure diagnostiche non invasive. I cani venivano assegnati alla somministrazione di 0,02 mg/kg di dexmedetomidina IN (gruppo IN) o IM (gruppo IM).Si cla...

Pagina 1 di 9

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.