Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6351 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Riproduzione

Riproduzione (395)

Venerdì, 08 Marzo 2019

Protocolli di sincronizzazione e tipologia di seme nella vacca da latte

  • Se si utilizza il seme convenzionale si consiglia la sincronizzazione con il protocollo Presynch-Ovsynch (PO), se si insemina con seme sessuato si consiglia il protocollo Double-Ovsynch
AI L'obiettivo di questo studio era quello di confrontare il tasso di gravidanza per inseminazione artificiale ottenuto mediante inseminazione con seme convenzionale (SC) o con seme sessuato (SS) in vacche da latte sottoposte a uno dei tre protocolli di sincronizzazione degli estri. A questo scopo 356 vacche sono state sottoposte, in modo randomizzato, alla sincronizzazione degli estri con i protocolli Ovsynch (OVS), Presynch-Ovsynch (PO) o Double-Ovsynch (DO) e inseminate al giorno 77±3 post-parto con S...

Mercoledì, 27 Febbraio 2019

Ruolo della kisspeptina nel primo post-partum della vacca da latte

  • Indagare il ruolo della kisspeptina potrebbe aiutare a comprendere i meccanismi che regolano la ciclicità ovarica
vitello34243Negli ultimi anni, sono stati indagati il ruolo e le funzioni della kisspeptina (Kp). Recentemente, si è scoperto che la kisspeptina 10 (Kp10) è implicata nella stimolazione dell'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi. Lo scopo di questo studio era quello di valutare le concentrazioni ematiche di Kp10 nel primo periodo post-partum nella vacca da latte. Campioni di sangue sono stati prelevati da 40 vacche da latte 10 (T10), 12 (T12), 14 (T14) e 16 (T16) giorni dopo il parto per la misurazion...

Venerdì, 22 Febbraio 2019

Performance di un test di gravidanza nella specie ovina

  • Il test ha dimostrato di raggiungere una sensibilità del 100% al 42° giorno di gravidanza
1397125540 lavLe pecore producono glicoproteine associate alla gravidanza (PAG, pregnancy-associated glycoprotein) simili a quelle prodotte dalle vacche. L’obiettivo di questo studio era quello di valutare le performance nella specie ovina di un test di gravidanza disponibile in commercio, impiegato nella specie bovina, basato sul rilevamento delle PAG. Il test è stato eseguito su sangue intero (WhB), plasma (P) e siero (S) di 163 pecore gravide e 153 pecore non gravide. Inoltre, 11 pecore ...

Lunedì, 18 Febbraio 2019

Cytobrush endometriale per la diagnosi di endometrite subclinica nella vacca

  • La sede più idonea per il campionamento è la base del corno destro; per una maggiore accuratezza si consiglia di effettuare più campionamenti
Medscand Cytobrush Plus 1Gli obiettivi di questo studio erano i seguenti: (1) valutare la riproducibilità della conta dei neutrofili polimorfonucleati (conta PMN) in cinque diversi siti dell’endometrio (corpo uterino, base del corno sinistro, base del corno destro, punta del corno sinistro e punta del corno destro) e (2) determinare l'agreement relativamente alla diagnosi di endometrite subclinica (ES) tra i diversi siti endometriali valutati. Il campionamento nei 5 siti dell'endo...

Mercoledì, 23 Gennaio 2019

Altrenogest per via rettale nella cavalla

  • Efficace ma la ridotta biodisponibilità e la breve emivita obbligano ad intervalli di somministrazione più brevi
Pregnant HorseL’esigenza di non somministrare farmaci per via orale (PO) alle fattrici gravide a causa di limiti chirurgici o medici può costituire un ostacolo per la terapia di mantenimento della gravidanza, che spesso prevede l’impiego dell'altrenogest orale. La somministrazione per via rettale (PR) può rappresentare un’alternativa per alcuni farmaci in quanto consente il raggiungimento di concentrazioni sistemiche idonee. Lo scopo di questo studio crossover a due vie randomizzato era...

Mercoledì, 14 Novembre 2018

Classificazione istologica delle cisti ovariche nella cagna

  • Cagne nullipare di grossa taglia adulte hanno un maggiore rischio di sviluppare cisti ovariche
cistiLe ovaie di 21 cagne presentate per ginecopatie sono state rimosse chirurgicamente e sottoposte a esame istologico. La classificazione istologica standard e la classificazione immunoistochimica di 193 strutture cistiche hanno portato al riconoscimento di 72 cisti epiteliali originatesi dai tubuli corticali dell’epitelio di superficie, 61 cisti follicolari, 38 cisti della rete ovarii, 13 cisti luteiniche e altre 9 cisti non classificabili. Oltre a tenere conto della classificazione istologica, i r...

Mercoledì, 19 Settembre 2018

Efficacia contraccettiva di GonaCon nelle gatte di colonia

  • L’effetto contraccettivo ha una durata di 1 anno solo nel 30% delle gatte
miciTrovare un metodo contraccettivo non-chirurgico che consenta di controllare le nascite tra i gatti randagi è un obiettivo globale per la salute pubblica e per ragioni umane. Gli scopi di questo studio erano quelli di calcolare la durata dell’effetto contraccettivo a seguito di una singola somministrazione intramuscolare di un vaccino a base di ormoni che rilascia gonadotropina (GonaCon) e di confermarne la sicurezza d’impiego nelle gatte che vivono in condizioni di colonia. A questo scopo, 20 g...

Venerdì, 07 Settembre 2018

Malattia cistica dell’ovaio: buserolina acetato o dinoprost?

  • PGF2α più indicate in corso di cisti luteiniche, analoghi del GnRH preferibili in presenza di cisti follicolari o quando non è possibile la differenziazione
ovaio bovinaIl trattamento della malattia cistica dell’ovaio (Cystic Ovarian Disease, COD) nelle vacche da latte è ancora controverso e alcuni ricercatori raccomandano l'uso dell'ormone di rilascio delle gonadotropine (GnRH, gonadotropin-releasing hormone) indipendentemente dalla natura delle cisti. Uno studio si è posto l’obiettivo di confrontare le performance riproduttive di vacche da latte con cisti follicolari o luteiniche dopo trattamento con buserelina acetato (un agonista del GnRH) ...

Lunedì, 23 Luglio 2018

Distocia nella cagna

  • Una review sulla distocia: consigli su come riconoscerla, quando intervenire e come farlo
partoIn questa review viene affrontato il tema della distocia, termine col quale ci si riferisce in genere ad un “parto difficile” oppure, più nello specifico, ad una difficoltà della cagna nell’espellere i cuccioli attraverso la cervice, la vagina e il vestibolo. Si tratta di un’emergenza piuttosto comune nella pratica degli animali da compagnia, con un tasso di incidenza circa pari al 5%, anche se nei cani di razze toy e brachicefaliche questa percentuale è ancora più elevata. La distocia ...

Lunedì, 23 Luglio 2018

Popolazioni batteriche nell’utero canino in corso di distocia

  • La presenza di popolazioni batteriche uterine in corso di taglio cesareo è piuttosto frequente, specialmente quando la morte fetale avviene al suo interno
utero Quali siano le caratteristiche della flora batterica intrauterina durante i parti distocici della cagna non è riportato in letteratura. Uno studio ha voluto analizzare queste informazioni prendendo in esame una popolazione di 50 cagne sottoposte a taglio cesareo d’urgenza. Gli autori hanno valutato la frequenza con cui sono presenti batteri, quali specie sono più comunemente isolate e in quale quantità. In 34 cagne su 50 (68%) sono state isolate da 1 a 4 popolazioni batteriche, tra cui le p...

Pagina 1 di 29

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.