Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6463 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Altro

Altro (534)

Venerdì, 16 Giugno 2017

Terapia assistita dai cani per adulti con disabilità intellettuali

Scritto da

  • Miglioramenti significativi in numerosi domini cognitivi
Agencie for disabled adults 1024x680In uno studio, si assegnavano a caso 39 adulti con ,disabilità intellettuali da gravi a profonde a un gruppo sperimentale (n = 21) o a un gruppo di controllo (n = 18). Il gruppo sperimentale che partecipava a un intervento di trattamento assistito dai cani per un periodo di 20 settimane, mostrava miglioramenti significativi in numerosi domini cognitivi, tra cui attenzione al movimento (BAB-AM), gioco e...

ulceSi diagnosticavano ulcerazioni del carapace sulla base dell’aspetto clinico in 60 tartarughe. Si effettuava in anestesia generale il courettage chirurgico delle lesioni utilizzando una micro-fresatrice. Prima dell’applicazione del materiale restaurativo si applicava una pasta di idrossido di calcio sulle lesioni courettate. Si riempivano completamente le lesioni con un’amalgama d’argento a indurimento rapido. Le tartarughe trattate venivano mantenute in con...

Lunedì, 12 Giugno 2017

Subottimale la randomizzazione nei trial veterinari

Scritto da

  • Indispensabile una maggior aderenza alle linee guida CONSORT per accrescere la qualità delle evidenze pubblicate in medicina veterinaria
Journal 640x320Uno studio ha valutato i meccanismi di randomizzazione in letteratura veterinaria analizzando gli studi definiti come “randomizzati” pubblicati in 5 principali riviste veterinarie nel corso del 2013. Tre ricercatori valutavano alla cieca (1) se la generazione delle sequenze random fosse in realtà non-random e (2) se fossero riportati il metodo (CONSORT item 8A) e (3) il tipo (CONSORT item 8B) di randomizzazione.Gli autori degli studi venivano contattati via email p...

Lunedì, 10 Aprile 2017

Vaccini, antiparassitari, prevenzione: il portfolio del nuovo gruppo Boehringer Ingelheim-Merial

Scritto da

  • Il gruppo annuncia la nascita di un nuovo leader globale per la salute animale. Le prospettive in Italia
Senza titolo 1Sì è completata il 1° gennaio 2017 l’acquisizione, da parte di Boehringer Ingelheim, di Merial, la divisione specializzata nel settore veterinario di Sanofi. Il management di Boehringer Ingelheim ha presentato l’importanza del business della salute animale e il potenziale di crescita nel lungo termine de nuovo guppo a una conferenza stampa che si è svolta il 5 aprile scorso a Milano, presso la sede italiana di Boehringer Ingelheim. In collegamento streaming da In...

Mercoledì, 05 Aprile 2017

Meno attenti alle cure veterinarie i proprietari di gatti

Scritto da

  • Nessuna visita per il 24% dei gatti negli ultimi 12 mesi, contro il 10% dei cani. Al via questo mese la campagna di sensibilizzazione “Take your cat to the vet” indetta da Royal Canin
royal1I proprietari di gatti sono più disattenti nei confronti della visita veterinaria: il 24% di chi ha un gatto ha infatti dichiarato di non averlo mai portato dal Medico Veterinario negli ultimi 12 mesi. Solo il 10% dei proprietari di cani è nella stessa situazione. Sono i risultati dell’indagine “La propensione degli italiani a portare cani e gatti dal Medico Veterinario” commissionata da Royal Canin alla società di ricerca Squadrati e presentata alla stampa di settore durante il...

Schermata 2017 04 05 alle 08.20.39Nei sauri di piccole dimensioni, la puntura venosa per il prelievo del sangue o per la somministrazione di farmaci è difficoltosa. Una delle sedi comunemente consigliate è la vena coccigea ventrale o laterale ma questa via non dovrebbe essere utilizzata nelle specie che possono andare incontro ad autotomia della coda. Viene consigliata anche la vena addominale ventrale ma il rischio di lacerazioni vascolari...

Mercoledì, 22 Febbraio 2017

Benessere animale: conoscenze e opinioni degli studenti di Medicina Veterinaria italiani

Scritto da

  • Considerato buono il livello di informazioni posseduto. Lacune nelle conoscenze della legislazione attuale
stu1Il benessere animale (AW, animal welfare) è un tema di interesse globalmente crescente e si ritiene che gli studenti di medicina veterinaria debbano mostrare un elevato grado di interesse professionale verso il benessere degli animali. Tuttavia, studi precedenti hanno evidenziato lacune nell’insegnamento dell’AW in diversi paesi, verosimilmente ostacolando le competenze veterinarie in questo campo. Uno studio ha valutato le opinioni degli studenti italiani di Medicina veterinaria nei co...

Lunedì, 30 Gennaio 2017

Standard di cura e sterilizzazione del coniglio d’affezione: conoscenze disomogenee tra i proprietari

Scritto da

  • Veterinari, venditori e professionisti del settore possono promuovere una maggiore consapevolezza e un conseguente maggiore benessere di questi animali
rabbitLa conoscenza della corretta cura degli animali d'affezione da parte dei proprietari influenza la relazione uomo-animale e il benessere degli animali da compagnia. I conigli sono la terza specie animale d’affezione più comune in molte regioni ma l’evidenza di una mancata consapevolezza da parte dei proprietari circa gli standard di cura necessari per questi animali rende importante comprendere il livello di conoscenze dei proprietari e determinare quali sia...

Lunedì, 23 Gennaio 2017

Frequenti le incoerenze tra abstract dei congressi e pubblicazioni finali

Scritto da

  • Differenze sostanziali di design, interventi, esiti, dimensioni del campione nella metà circa degli studi presentati ai meeting ACVS
speaker shutterstock 193539209 435x290Uno studio bibliografico osservazionale ha determinato la frequenza con cui gli abstract presentati ai meeting dell’American College of Veterinary Surgeons (ACVS) dal 2001 al 2008 venissero pubblicati come articoli completi, al fine di identificare le caratteristiche degli abstract associate alla pubblicazione di un articolo full-text finale e di esaminare la coerenza delle informazioni tra abstra...

Venerdì, 13 Gennaio 2017

Steroidi anabolizzanti nel toro: un test di screening sulle ghiandole sessuali accessorie

Scritto da

  • Buona sensibilità ed elevato potere predittivo della quantificazione IHC
Schermata 2017 01 13 alle 10.28.12Uno studio ha analizzato l’espressione immunoistochimica dei recettori del progesterone nella prostata e nelle ghiandole bulbouretrali di 32 tori Charolais di 10-14 mesi di età dopo trattamento con un basso dosaggio di estrogeni. Gli animali venivano divisi in due gruppi: 16 tori (gruppo T) venivano trattati per 71 giorni con una dose terapeutica di trenbolone acetato ed estradiolo mediante impianto sotto...

Pagina 3 di 39

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.