Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6454 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 11 Settembre 2013

Induzione dell’ovulazione con FSH ricombinante nelle cavalle in anestro

  • Efficace per lo sviluppo follicolare e l’anticipo della prima ovulazione in condizioni di luce ambientale, in uno studio
Vota questo articolo
(0 Voti)
Induzione dell’ovulazione con FSH ricombinante nelle cavalle in anestroTradizionalmente, per anticipare la prima ovulazione dell’anno, le cavalle vengono poste in condizioni di luce artificiale. Uno studio ha determinato l’efficacia dell’FSH ricombinante equino (reFSH) nello stimolare lo sviluppo follicolare e nell’anticipare la prima ovulazione dell’anno nelle cavalle in anestro stagionale, rispetto alle cavalle in anestro sottoposte a placebo. Entrambi i gruppi di cavalle venivano alloggiati nelle stesse condizioni di luce ambientale. Sei cavalle in anestro profondo di razze leggere (diametro follicolare ≤ 20 mm e progesterone <1 ng/mL) venivano mantenute in un fotoperiodo naturale in 3 diverse sedi geografiche.

Venti cavalle di ciascuna sede venivano assegnate a caso a ricevere 0,65 mg di reFSH (gruppo A: trattamento; n = 10) o un placebo (gruppo B: controlli; n = 10) 2 volte al giorno per via IM il 31 gennaio. Il trattamento continuava fino allo sviluppo di uno o più follicoli preovulatori o fino a un massimo di 15 giorni. Lo sviluppo follicolare veniva monitorato strettamente mediante ecografia transrettale. Quando il follicolo più grosso raggiungeva un diametro ≥35 mm, si sospendeva il trattamento con reFSH e si effettuava un’iniezione di 3500 UI di hCG per via EV 36 ore dopo per indurre l’ovulazione. Si prelevavano campioni di sangue giugulare quotidianamente da tutte le cavalle di una delle sedi e si determinavano LH, FSH, progesterone, estradiolo-17β e inibina immunoreattiva mediante RIA.

Tutte le 30 cavalle che ricevevano reFSH (gruppo A) sviluppavano follicoli ≥ 35 mm entro 7,4 ± 1,6 giorni di trattamento. Delle 30 cavalle trattate con reFSH (gruppo A), 23 ovulavano entro 72 ore dalla somministrazione di hCG. In contrasto, le cavalle del gruppo B non mostravano uno sviluppo follicolare significativo e nessuna ovulava entro il periodo di osservazione di 15 giorni.

Le cavalle del gruppo A avevano livelli plasmatici significativamente maggiori di FSH, estradiolo-17β e inibina immunoreattiva durante il trattamento ma non mostravano un picco preovulatorio di LH. Le cavalle che ricevevano reFSH tornavano in anestro e ovulavano spontaneamente in date simili alle cavalle di controllo.

Questi dati indicano, concludono gli autori, che il reFSH era efficace nella stimolazione dello sviluppo di follicoli ovarici e nell’anticipare la prima ovulazione dell’anno nelle cavalle in anestro stagionale in condizioni di luce ambientale ma non era efficace nell’indurre una ciclicità continua.


“Induction of ovulation in seasonally anestrous mares under ambient lights using recombinant equine FSH (reFSH)” Geraldine A. Meyers-Brown et al. Theriogenology. Volume 80, Issue 5, Pages 456-462, 15 September 2013.


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Induzione dell’ovulazione con FSH ricombinante nelle cavalle in anestroTradizionalmente, per anticipare la prima ovulazione dell’anno, le cavalle vengono poste in condizioni di luce artificiale. Uno studio ha determinato l’efficacia dell’FSH ricombinante equino (reFSH) nello stimolare lo sviluppo follicolare e nell’anticipare la prima ovulazione dell’anno nelle cavalle in anestro stagionale, rispetto alle cavalle in anestro sottoposte a placebo. Entrambi i gruppi di cavalle venivano alloggiati nelle stesse condizioni di luce ambientale. Sei cavalle in anestro profondo di razze leggere (diametro follicolare ≤ 20 mm e progesterone <1 ng/mL) venivano mantenute in un fotoperiodo naturale in 3 diverse sedi geografiche.

Venti cavalle di ciascuna sede venivano assegnate a caso a ricevere 0,65 mg di reFSH (gruppo A: trattamento; n = 10) o un placebo (gruppo B: controlli; n = 10) 2 volte al giorno per via IM il 31 gennaio. Il trattamento continuava fino allo sviluppo di uno o più follicoli preovulatori o fino a un massimo di 15 giorni. Lo sviluppo follicolare veniva monitorato strettamente mediante ecografia transrettale. Quando il follicolo più grosso raggiungeva un diametro ≥35 mm, si sospendeva il trattamento con reFSH e si effettuava un’iniezione di 3500 UI di hCG per via EV 36 ore dopo per indurre l’ovulazione. Si prelevavano campioni di sangue giugulare quotidianamente da tutte le cavalle di una delle sedi e si determinavano LH, FSH, progesterone, estradiolo-17β e inibina immunoreattiva mediante RIA.

Tutte le 30 cavalle che ricevevano reFSH (gruppo A) sviluppavano follicoli ≥ 35 mm entro 7,4 ± 1,6 giorni di trattamento. Delle 30 cavalle trattate con reFSH (gruppo A), 23 ovulavano entro 72 ore dalla somministrazione di hCG. In contrasto, le cavalle del gruppo B non mostravano uno sviluppo follicolare significativo e nessuna ovulava entro il periodo di osservazione di 15 giorni.

Le cavalle del gruppo A avevano livelli plasmatici significativamente maggiori di FSH, estradiolo-17β e inibina immunoreattiva durante il trattamento ma non mostravano un picco preovulatorio di LH. Le cavalle che ricevevano reFSH tornavano in anestro e ovulavano spontaneamente in date simili alle cavalle di controllo.

Questi dati indicano, concludono gli autori, che il reFSH era efficace nella stimolazione dello sviluppo di follicoli ovarici e nell’anticipare la prima ovulazione dell’anno nelle cavalle in anestro stagionale in condizioni di luce ambientale ma non era efficace nell’indurre una ciclicità continua.


“Induction of ovulation in seasonally anestrous mares under ambient lights using recombinant equine FSH (reFSH)” Geraldine A. Meyers-Brown et al. Theriogenology. Volume 80, Issue 5, Pages 456-462, 15 September 2013.


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 1743 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.