Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 5786 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Mercoledì, 30 Gennaio 2013

Azione anti-allergica dell’Adelmidrol topico

Scritto da

  • L’aliamide applicata localmente riduce la risposta allergica della cute in uno studio su cani con ipersensibilità cutanea
Vota questo articolo
(0 Voti)
Azione anti-allergica dell’Adelmidrol topico Adelmidrol è un derivato dell’acido azelaico appartenente, per struttura e meccanismo d’azione, alla famiglia delle aliamidi: molecole, con capostipite la Palmitoiletanolamide (PEA), le cui proprietà cannabimimetiche di controllo dell’infiammazione, del prurito e del dolore transitano principalmente attraverso la down-modulazione dei mastociti residenti nei diversi distretti tissutali (meccanismo ALIA, Autacoid Local Injury Antagonism).

I risultati più recenti sull’azione anti-allergica di questo analogo della PEA, particolarmente adatto all’applicazione topica per le caratteristiche anfipatiche (è sia lipofilico che idrofilico), sono stati ottenuti in un recente studio condotto su cani con ipersensibilità spontanea al parassita Ascaris suum. La ricerca ha dimostrato per la prima volta che l’applicazione locale giornaliera di Adelmidrol riduce in modo assai rapido e significativo la reazione allergica cutanea (pomfo) indotta dall’iniezione intradermica dell’antigene. Dopo 6 giorni di trattamento locale con l’aliamide, si ottiene, infatti, un’inibizione della risposta allergica cutanea percentualmente sovrapponibile a quella riscontrata con l’utilizzo di corticosteroidi topici.

Altrettanto significativa l’azione di Adelmidrol sul quadro istopatologico di allergia cutanea del cane. Il trattamento locale con l’aliamide determina una marcata riduzione dell’edema e dell’infiltrato infiammatorio perivascolare, soprattutto in funzione del drastico decremento numerico dei mastociti osservato nei pomfi trattati con Adelmidrol (Figura, riquadro b) rispetto a quelli trattati con il veicolo (Figura, riquadro a).



“Inhibitory effect of topical Adelmidrol on antigen-induced skin wheal and mast cell behavior in a canine model of allergic dermatitis" Cerrato S, Brazis P, della Valle MF, Miolo A, Puigdemont A. BMC Veterinary Research 2012 Nov 26; 8 (1): 230


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Azione anti-allergica dell’Adelmidrol topico Adelmidrol è un derivato dell’acido azelaico appartenente, per struttura e meccanismo d’azione, alla famiglia delle aliamidi: molecole, con capostipite la Palmitoiletanolamide (PEA), le cui proprietà cannabimimetiche di controllo dell’infiammazione, del prurito e del dolore transitano principalmente attraverso la down-modulazione dei mastociti residenti nei diversi distretti tissutali (meccanismo ALIA, Autacoid Local Injury Antagonism).

I risultati più recenti sull’azione anti-allergica di questo analogo della PEA, particolarmente adatto all’applicazione topica per le caratteristiche anfipatiche (è sia lipofilico che idrofilico), sono stati ottenuti in un recente studio condotto su cani con ipersensibilità spontanea al parassita Ascaris suum. La ricerca ha dimostrato per la prima volta che l’applicazione locale giornaliera di Adelmidrol riduce in modo assai rapido e significativo la reazione allergica cutanea (pomfo) indotta dall’iniezione intradermica dell’antigene. Dopo 6 giorni di trattamento locale con l’aliamide, si ottiene, infatti, un’inibizione della risposta allergica cutanea percentualmente sovrapponibile a quella riscontrata con l’utilizzo di corticosteroidi topici.

Altrettanto significativa l’azione di Adelmidrol sul quadro istopatologico di allergia cutanea del cane. Il trattamento locale con l’aliamide determina una marcata riduzione dell’edema e dell’infiltrato infiammatorio perivascolare, soprattutto in funzione del drastico decremento numerico dei mastociti osservato nei pomfi trattati con Adelmidrol (Figura, riquadro b) rispetto a quelli trattati con il veicolo (Figura, riquadro a).



“Inhibitory effect of topical Adelmidrol on antigen-induced skin wheal and mast cell behavior in a canine model of allergic dermatitis" Cerrato S, Brazis P, della Valle MF, Miolo A, Puigdemont A. BMC Veterinary Research 2012 Nov 26; 8 (1): 230


Maria Grazia Monzeglio Med Vet PhD
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Letto 1870 volte

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.