Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6354 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

HTB1apYpbxHI8KJjy1zbq6yxdpXaTLa composizione del microbiota del tratto gastrointestinale e lo stress possono influire sulla salute degli animali. In particolare, alcuni studi hanno dimostrato che le alterazioni del microbiota indotte dallo stress possono influenzare anche la produttività dell'ospite modificando la normale omeostasi, il metabolismo, l'ematopoiesi e e i meccanismi coinvolti nell’infiammazione. In oltre il 90% delle aziende casearie, la decornazione e la castrazione sono procedure eseguite di routine, usando la flunixin meglumina (FLU) come agente analgesico.

Il presente studio aveva l’obiettivo di valutare i possibili effetti dello stress conseguente alle procedure di decornazione e castrazione sul microbiota dei vitelli da latte.

A questo scopo sono stati impiegati 24 vitelli da latte di cui è stata analizzata la composizione del microbiota fecale in due diversi stadi della loro vita (a 10 settimane d’età per la decornazione e a 36 settimane per la castrazione) al fine di identificare potenziali variazioni conseguenti allo stress indotto da tali interventi e al trattamento con FLU. La decornazione è stata eseguita per mezzo di un elettrocauterio applicato sul corno per 10 secondi e la castrazione è stata effettuata chirurgicamente.

L’analisi dei dati ha dimostrato che l'indice di diversità di Shannon era significativamente più alto negli animali che non erano stati sottoposti a decornazione rispetto a quelli che lo erano stati. Anche la castrazione ha rappresentato un evento stressante riducendo significativamente l'indice di diversità di Shannon, specialmente nei vitelli più leggeri. Il peso corporeo e lo stress hanno modificato significativamente i profili tassonomici del microbiota. Nello specifico, è stata osservata una differenza significativa nella composizione della popolazione batterica gastrointestinale tra vitelli pesanti e leggeri al terzo giorno dopo la castrazione, ma non al giorno 0 (prima della castrazione).

I risultati di questo studio dimostrano che lo stress secondario alla decornazione e alla castrazione riducono la diversità del microbiota gastrointestinale, ma solo in vitelli leggeri.

 

“Fecal microbiota changes associated with dehorning and castration stress primarily affects light-weight dairy calves” Mir RA, et al. PLoS One. 2019 Jan 23;14(1):e0210203. doi: 10.1371/journal.pone.0210203. eCollection 2019.

Disciplina Practice management
Martedì, 18 Dicembre 2018 15:50

Trasporto delle vacche da latte da riforma

vacLe vacche da latte da riforma vengono generalmente trasferite al macello mediante trasporto su strada, condizione riconosciuta come evento stressante per diverse categorie di bestiame. Le vacche da latte che vengono destinate alla riforma possono presentare differenti tipi di lesioni o debolezze, ed essere, pertanto, più vulnerabili allo stress da trasporto.

Lo scopo di questo studio era quello di indagare se le condizioni cliniche delle vacche da latte da riforma peggiorassero durante un trasporto di durata inferiore alle 8 ore e di valutare se ci fossero dei potenziali fattori di rischio che predisponessero al deterioramento delle condizioni cliniche.

Un totale di 411 vacche da latte sono state sottoposte ad esame clinico in azienda (prima del trasporto) e dopo il trasferimento presso l'impianto di macellazione. Esso prevedeva una valutazione della locomozione, la presenza di ferite, la perdita di latte e un esame delle condizioni generali. Dopo il trasporto, nel 20% delle vacche è stata osservata la comparsa di zoppia o il peggioramento di una zoppia già esistente. Inoltre, è stato evidenziato un aumento significativo del numero di vacche che presentavano perdita di latte (17% vs 1%, P <0,0001) e ferite (34% vs 22%, P <0,0001). Un body condition score basso (<2,75), una lattazione precoce o tardiva, la presenza di dermatite digitale nei posteriori e l'asimmetria pelvica sono stati identificati come fattori di rischio per il deterioramento della zoppia durante il trasporto. Similmente, l'allattamento precoce e una distanza di trasporto maggiore ai 100 km sono stati identificati come fattori di rischio per la perdita di latte. Diversamente, per le ferite, non sono stati evidenziati fattori di rischio significativi.

I dati di questo studio dimostrano che le vacche da latte da riforma, considerate legalmente idonee per il trasporto, sono vulnerabili agli insulti cui sono sottoposte durante il trasferimento al macello, anche quando questo ha una durata inferiore alle 8 ore. Questi risultati richiedono ulteriori ricerche relativamente alle implicazioni sul benessere animale e sull'ottimizzazione del trasporto di bestiame.

 

“Risk Factors for Deterioration of the Clinical Condition of Cull Dairy Cows During Transport to Slaughter” Dahl-Pedersen K, et al. Front Vet Sci. 2018 Nov 22;5:297. doi: 10.3389/fvets.2018.00297. eCollection 2018.

Disciplina Practice management

contrafreeloadingI bovini domestici (Bos taurus taurus) hanno un apparato digerente atto a digerire diete ad elevato contenuto di fibre, ma in condizioni di allevamento questi animali vengono comunemente alimentati con diete a basso contenuto di fibra e alto tenore energetico. Questa pratica può lasciare il bestiame con una fabbisogno insoddisfatto di consumare foraggio. Un modo per quantificare la loro motivazione è richiedere agli animali di lavorare per accedere a una risorsa.

Utilizzando questo metodo, uno studio ha valutato la motivazione del bestiame ad ottenere il foraggio.

Le singole giovenche sono state alimentate con fieno di Sudangrass ad alto tenore di fibra (n = 6) o con una dieta con il 12% di foraggio (a basso tenore di fibra, n = 6). Duecento grammi/giorno di fieno di Sudangrass sono stati serviti in una seconda mangiatoia posta dietro un cancello a spinta, a cui è stato addizionato un peso aggiuntivo ogni giorno fino a quando le giovenche non hanno smesso di spingerlo per accedere al foraggio. Le aspettative degli autori erano che le giovenche spingessero pesi più pesanti, attendessero meno tempo prima di spingere il cancello una volta posizionato il fieno e trascorressero più tempo a spingere il cancello quando alimentate con una dieta a basso contenuto di fibra.

Le giovenche alimentate con una dieta a basso contenuto di fibra hanno spinto il cancello dopo soli 1,7 minuti da quando la mangiatoia era stata riempita col fieno, ossia molto prima rispetto alle giovenche alimentate con una dieta ad alto contenuto di fibra (dopo 75,7 min). Il giorno prima che smettessero di spingere il cancello, il tempo intercorso dal riempimento della mangiatoia alla spinta del cancello nel gruppo di giovenche alimentate con la dieta a basso tenore di foraggio era di 3,2 minuti.

La repentinità con cui hanno smesso di spingere, il giorno successivo, suggerisce che non erano in grado di spostare pesi maggiori per esprimere la loro motivazione. Questo può spiegare perché il peso massimo spinto e il tempo trascorso a spingere il cancello non differiscono tra i due gruppi di trattamento.
Il fatto che anche le giovenche con accesso illimitato al fieno spingessero il cancello per ottenere il fieno è la prima dimostrazione da parte del bestiame della naturale indole verso il contrafreeloading: eseguire lavori per ottenere una risorsa anche quando liberamente disponibile. In conclusione, il consumo di foraggio è importante per i bovini ed è influenzato sia dalla loro dieta primaria che da una motivazione interna a lavorare per ottenere cibo.

 

“Domestic cattle (Bos taurus taurus) are motivated to obtain forage and demonstrate contrafreeloading” Van Os JMC et al. PLoS One. 2018 Mar 7;13(3):e0193109. doi: 10.1371/journal.pone.0193109. eCollection 2018.

Martedì, 21 Marzo 2006 15:53

Kasimanickam R, Cornwell JM, Nebel RL.

Fertility following fixed-time AI or insemination at observed estrus in Ovsynch and Heatsynch programs in lactating dairy cows.
Disciplina Riviste
Treatment of chronic endometritis in dairy cows with an intrauterine application of enzymes
Disciplina Riviste
Martedì, 21 Marzo 2006 15:40

Cook NB, Bennett TB, Nordlund KV.

Monitoring indices of cow comfort in free-stall-housed dairy herds.
Disciplina Riviste
Venerdì, 26 Settembre 2003 16:02

Gschwind, D.; Hassig, M.; Bleul, U

Retrospective study about fertility in cows after caesarean section
Disciplina Riviste
Comparison of lidocaine, xylazine, and lidocainexylazine for caudal epidural analgesia in cattle
Disciplina Riviste
Martedì, 11 Febbraio 2003 15:32

T. Grubb, T. Riebold, R. Crisman, T. Lamb

Comparison of lidocaine, xylazine, and lidocaine-xylazine for caudal epidural analgesia in cattle
Disciplina Riviste
Venerdì, 07 Giugno 2002 17:36

Moretti B.

Fisiopatologia della diarrea neonatale del vitello
Disciplina Riviste
Pagina 1 di 9

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.