Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6997 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Visualizza articoli per tag: Cane e gatto

Giovedì, 15 Ottobre 2020 12:53

Neoplasie del cavo orale nel cane e nel gatto

Cat Oral HealthLe neoplasie orali rappresentano il 6-7% di tutte le neoplasie nel cane e il 3% di tutte le neoplasie nel gatto. A conoscenza degli autori, la più recente analisi epidemiologica delle neoplasie orali nel cane e nel gatto è stata pubblicata nel 1976. L'obiettivo di questo studio era quindi quello di descrivere le informazioni demografiche attuali riguardo i tumori orali nel cane e nel gatto.

I dati sono stati raccolti dalle cartelle cliniche di cani o gatti con diagnosi di neoplasia orale afferenti presso 26 ospedali universitari veterinari dal 1° gennaio 1996 al 31 dicembre 2017.

Disciplina Oncologia
Lunedì, 28 Settembre 2020 11:56

Prevalenza della dirofilariosi nel cane e nel gatto

HW disease CatI capisaldi della diagnosi di filariosi cardiopolmonare (heartworm, HW) nel cane sono la rilevazione degli antigeni circolanti rilasciati dalle femmine adulte di Dirofilaria immitis o la visualizzazione delle microfilarie nel sangue intero. Questi test sono meno sensibili nel gatto a causa della risposta immunitaria felina che porta a un basso numero di parassiti adulti; tuttavia, anche i test anticorpali per la filariosi cardiopolmonare sono autorizzati per l'uso nel gatto. Gli anticorpi anti-HW nei gatti sono rilevabili quando è avvenuto almeno uno sviluppo larvale nei tessuti, ma i test anticorpali positivi non sono in grado di distinguere tra infezioni attuali o pregresse; pertanto, i gatti con test anticorpale positivo sono considerati attualmente o precedentemente infettati da D. immitis.

Lo scopo del presente studio era quello di utilizzare più modalità diagnostiche per massimizzare il rilevamento dell'infezione da HW in cani e gatti ad alto rischio di infezione e confrontare la prevalenza dell'infezione in queste due specie.

Disciplina Parassitologia

surgeon vetGli obiettivi di questo studio erano: 1) determinare il tasso di infezioni del sito chirurgico dopo chirurgia gastrointestinale in una popolazione di cani e gatti; 2) descrivere i batteri aerobici isolati dalle suddette infezioni.

Sono state revisionate retrospettivamente le cartelle cliniche di 210 cani e 66 gatti sottoposti a chirurgia gastroenterica in un ospedale veterinario universitario. In particolare sono state analizzati: procedure chirurgiche, presenza di un'infezione, specie batteriche isolate, somministrazione di antibiotici perioperatori ed outcome.

Disciplina Chirurgia generale
Sabato, 05 Settembre 2020 12:28

Ipocolesterolemia nel cane e nel gatto

cane e gatto ipocolestL’obiettivo principale di questo studio era valutare la prevalenza dell'ipocolesterolemia e i tassi di mortalità ad essa associati, in una popolazione di cani e gatti afferenti ad un ospedale universitario. L'obiettivo secondario era identificare le patologie connesse all'ipocolesterolemia.

Sono state quindi revisionate retrospettivamente le cartelle cliniche per un periodo di 5 anni al fine di determinare la gravità dell'ipocolesterolemia e il tasso di mortalità associato. Inoltre sono state ulteriormente analizzate le cartelle cliniche di animali con ipocolesterolemia da moderata a grave (<2,59 mmol/L nei cani, <1,81 mmol/L nei gatti) e sono stati identificati i pazienti con ipocolesterolemia acquisita in ospedale.

Disciplina Altro
Martedì, 01 Settembre 2020 19:48

Utilizzo della cefovecina nel cane e nel gatto

dog caLa cefovecina è una cefalosporina di terza generazione a lunga durata d'azione comunemente usata in medicina veterinaria. Le cefalosporine di terza generazione sono antimicrobici di fondamentale importanza che dovrebbero essere utilizzati solo dopo test colturali e di sensibilità. Gli autori in questo studio riportano le indicazioni comuni per l'uso della cefovecina nei cani e nei gatti e la frequenza dei test colturali e di sensibilità.

E’ stato eseguito uno studio trasversale utilizzando cartelle cliniche estratte da VetCompass Australia. Sono state revisionate tutte le cartelle cliniche dei pazienti sottoposti a trattamento con cefovecina. E’ stato annotato il motivo dell'uso della cefovecina per ogni paziente.

Disciplina Altro
Giovedì, 16 Luglio 2020 19:10

Anomalie uracali nel gatto e nel cane

UAQuesto studio retrospettivo ha studiato la prevalenza di diverse anomalie uracali (UA, urachal anomaly) in 60 gatti e 38 cani e la loro associazione con sintomi clinici e alterazioni delle analisi delle urine.

Tra le UA, il diverticolo vescicouracale era l’anomalia più frequentemente diagnosticata sia nel gatto (96,7%) che nel cane (89,5%). Nello specifico, il diverticolo vescicouracale intramurale era il più comune (nel 76,7% dei gatti e nel 71,1% dei cani), mentre quello extramurale era più raro (nel 20,0% dei gatti e nel 18,4% dei cani). In entrambe le specie, l'alterazione più evidente era l’ispessimento diffuso o focale della parete della vescica. L’alterazione più comunemente osservata a carico del contenuto vescicale era la presenza di urolitiasi (nel 33,3% dei gatti e nel 31,6% dei cani). I cani con UA erano più spesso asintomatici (p = 0,01). Nessuna differenza è stata trovata nei gatti. Stranguria, ematuria e ostruzione uretrale erano i segni clinici più frequentemente segnalati, mentre ematuria e leucocituria erano le anomalie più frequenti all'analisi delle urine.

Disciplina Nefrologia-Urologia
Domenica, 21 Giugno 2020 21:41

Sutura con triclosan

portafiloL’obiettivo di questo studio era quello di valutare l'efficacia dei fili di sutura impregnati/rivestiti con triclosan (TC) nella prevenzione delle infezioni del sito chirurgico (SSI, surgical site infection) in cani e gatti sottoposti a procedure chirurgiche.

A questo scopo sono state confrontate le incidenze di SSI in 862 soggetti (794 cani e 68 gatti) sottoposti ad intervento chirurgico e la cui ferita fosse stata chiusa mediante sutura con TC (gruppo TC) o con una sutura priva di sostanze ad azione antibatterica (gruppo controllo). La presenza di una SSI è stata indagata per tutto il mese successivo all’intervento chirurgico sulla base di un questionario sottoposto al proprietario o mediante un esame fisico diretto.

Disciplina Chirurgia generale

masse toracicheL’origine, mediastinica o polmonare, delle masse toraciche è spesso difficile da identificare a causa della loro complessa relazione spaziale.

Gli obiettivi di questo studio retrospettivo osservazionale consistevano nel valutare la capacità della radiografia nel distinguere le masse mediastiniche da quelle polmonari e nel determinare la presenza di correlazioni con specifici reperti radiografici.

Lunedì, 15 Giugno 2020 13:38

Insulina ricombinante umana

anticorpi anti insulinaUno studio ha voluto quantificare gli anticorpi anti-insulina nei cani diabetici trattati con insulina ricombinante umana e determinare se, la dose di insulina o la durata del trattamento, differissero tra cani diabetici positivi e cani diabetici negativi agli anticorpi anti-insulina.

In questo studio preliminare descrittivo è stato utilizzato il siero di 24 cani diabetici trattati per almeno 2 settimane con insulina ricombinante umana e il siero di 24 cani sani (gruppo di controllo). Per rilevare la presenza di anticorpi anti-insulina è stato utilizzato un saggio radioimmunologico. La percentuale di cani positivi agli anticorpi è stata confrontata tra i due gruppi con il test di Fisher.

Disciplina Endocrinologia
Venerdì, 05 Giugno 2020 10:04

Cistolitotomia percutanea

PCCLL’obiettivo di questo case series retrospettivo era quello di descrivere l'impiego della cistolitotomia percutanea (PCCL, percutaneous cystolithotomy) per la rimozione di calcoli uretrali e vescicali in cani e gatti e di riportarne i dati relativi all’outcome.

Sono stati inclusi 59 cani e 9 gatti sottoposti a PCCL. Dalla revisione delle cartelle cliniche sono state estrapolate le informazioni relative a: segnalamento, presentazione clinica, esiti di esami di laboratorio e di indagini di diagnostica per immagini, durata della procedura chirurgica, uso di litotripsia, biopsia, complicanze perioperatorie e dell’immediato postoperatorio, durata dell’ospedalizzazione, composizione del calcolo ed esito dell’urinocoltura. I proprietari erano stati contattati telefonicamente o via e-mail 3 settimane dopo la procedura. Sono state, inoltre, registrate comunicazioni di aggiornamento con il proprietario e il veterinario di riferimento.

Disciplina Chirurgia generale
Pagina 1 di 41

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.