Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6638 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Blood transfusions dogs cats donors 196x300Nonostante la crescente disponibilità di sangue felino, che viene raccolto e conservato a scopo trasfusionale, pochi studi hanno valutato l'effetto della conservazione sulle unità di sangue intero (WB, whole blood) felino.

Questo studio si propone di analizzare specifici cambiamenti ematologici e biochimici durante la conservazione delle unità di WB felino e di determinare il momento in cui essi si verificano.

Disciplina Ematologia

CSC catUn recente studio pilota ha dimostrato che i gatti con carcinoma squamocellulare (SCC, squamous cell carcinoma) del cavo orale trattati con un approccio multimodale, che combina trattamento medico e radioterapia accelerata, hanno un outcome migliore.

Alla luce di questi risultati, gli autori di questo studio hanno esaminato retrospettivamente le cartelle cliniche di 51 gatti con diagnosi istologica di SCC orale non asportabile e che erano stati sottoposti ad una stadiazione completa. I gatti del Gruppo A (n = 24) avevano ricevuto una terapia medica antiangiogenica a base di bleomicina, piroxicam e talidomide; i gatti del Gruppo B (n = 27) avevano ricevuto, oltre alla terapia antiangiogenica, anche la radioterapia ipofrazionata accelerata con 48Gy erogati in 10 frazioni.

Disciplina Oncologia

drudiL’obiettivo di questo case series era quello di descrivere una tecnica chirurgica per la ricostruzione del planum nasale con un flap (“lembo”) labbro-naso dopo escissione del carcinoma a cellule squamose (SCC, squamous cell carcinoma) nei gatti e riportare i dati relativi all’outcome.

Sono stati inclusi 7 gatti con SCC, in 6 dei quali il tumore era localizzato lateralmente al planum nasale e in 1 dorsalmente.

Disciplina Chirurgia generale
Giovedì, 28 Novembre 2019 21:04

Benazepril nei gatti con patologie cardiache

Vet Examining Cat Featured ImageLe malattie cardiache sono un’importante causa di morbilità e mortalità nel gatto, ma c’è una scarsa evidenza sui benefici dei vari farmaci utilizzati.

Gli autori ipotizzano che il benazepril, inibitore dell'enzima di conversione dell'angiotensina, potrebbe ritardare il momento del fallimento terapeutico nei gatti con malattie cardiache di varia eziologia.

Disciplina Cardiologia
Martedì, 26 Novembre 2019 20:28

Utilità della biopsia iridea nel gatto

diffuseirisQuesto studio retrospettivo ha indagato il beneficio della biopsia iridea nei gatti con iperpigmentazione dell'iride nel differenziare la melanosi dallo stadio precoce del melanoma irideo diffuso felino (FDIM, feline diffuse iris melanoma).

Sono state revisionate le cartelle cliniche di 7 gatti con iperpigmentazione unilaterale dell'iride nei quali fossero state eseguite le biopsie iridee. Le biopsie venivano eseguite in anestesia generale (n= 7) con blocco neuromuscolare (n= 6) dopo che, nel periodo preoperatorio, i gatti avevano ricevuto la somministrazione topica di farmaci miotici (n= 5). Le biopsie venivano effettuate a livello delle aree iperpigmentate e sono stati ottenuti da 1 a 6 campioni bioptici per occhio. I campioni bioptici erano a spessore parziale (n= 4 occhi) e a tutto spessore (n= 3 occhi). Le complicazioni minori che sono state osservate erano: lieve emorragia intraoperatoria (n= 4), coaguli di fibrina (n= 2), ulcera corneale (n= 1), ipertensione oculare post-operatoria (n= 1), discoria (n= 1) e pseudopolicoria (n = 2). La prima biopsia era diagnostica in 6 gatti; in un gatto è stato necessario ripetere il prelievo bioptico. L'istopatologia era coerente con melanosi in 5 gatti e con FDIM precoce in 2 gatti. Lo screening per indagare la presenza di malattia metastatica (tomografia computerizzata toracica ed ecografia addominale) era negativo nei due gatti con una sospetta diagnosi di FDIM precoce. L'enucleazione e l'istopatologia effettuate successivamente hanno confermato la diagnosi iniziale in entrambi i casi.

Disciplina Oftalmologia

elevated liver enzymes in cats998Lo shunt portosistemico extraepatico congenito (CEHPSS, congenital extrahepatic portosystemic shunt) è una patologia rara nel gatto. L’outcome dopo intervento di attenuazione con pellicola sottile è stato descritto in un numero limitato di casi.

Questo studio retrospettivo ha voluto descrivere la presentazione clinica, le complicanze postoperatorie e l'outcome di gatti sottoposti all’intervento chirurgico con posizionamento di una pellicola sottile per attenuare gli CEHPSS.

Disciplina Chirurgia generale
Venerdì, 22 Novembre 2019 07:25

Miastenia gravis acquisita nel gatto

mgcatLa miastenia gravis acquisita (AMG, acquired myasthenia gravis) è una patologia diagnosticata sempre più di frequente nel gatto. Le informazioni relative al decorso della malattia, il trattamento e l'outcome, inclusa la comparsa di remissione immunitaria o spontanea, rimangono tuttavia limitate.

L’obiettivo di questo studio retrospettivo consisteva nel determinare l'outcome a lungo termine di gatti con AMG senza evidenza di una massa mediastinica craniale (CMM, cranial mediastinal mass).

Disciplina Neurologia
Martedì, 19 Novembre 2019 22:03

Caratteristiche della fimosi nei gattini

fipmonUno studio ha voluto descrivere le caratteristiche cliniche e l’esito della chirurgia in gattini con fimosi. Un altro obiettivo consisteva nello sviluppare un sistema per classificare la fimosi sulla base delle lesioni patologiche macroscopiche.

Le cartelle cliniche di gatti con fimosi di età ≤ alle 20 settimane, sottoposti a intervento chirurgico, sono state individuate esaminando i database di 2 ospedali veterinari universitari. Per ogni gattino, le informazioni estratte dalla cartella includevano: segnalamento, anamnesi, segni clinici, riscontri all’esame fisico diretto, trattamenti effettuati e dettagli riguardanti la procedura chirurgica eseguita, le complicanze postoperatorie e l’outcome.

Disciplina Chirurgia generale

esofcorestL’obiettivo di questo studio consisteva nel valutare l’outcome e le principali complicazioni nei gatti sottoposti a rimozione endoscopica di corpi estranei esofagei e gastrici.

Sono state revisionate le cartelle cliniche di 52 gatti sottoposti a rimozione per via endoscopica di corpi estranei esofagei e gastrici per caratterizzare: segni clinici e radiografici, rilievi endoscopici, outcome e principali complicanze.

Disciplina Gastroenterologia

low body temperatureQuesto studio sperimentale prospettico ha avuto l’obiettivo di determinare il profilo farmacocinetico e l’efficacia clinica della somministrazione endorettale di buprenorfina.

Sono stati inclusi nello studio 9 gatti giovani e sani. Il pH rettale è stato misurato in tutti i soggetti. Per determinare la concentrazione plasmatica di buprenorfina sono stati effettuati dei prelievi ematici dopo 15, 30, 60, 90, 120, 240, 480 minuti e dopo 24 ore dalla somministrazione rettale di una supposta e di un gel di buprenorfina a dosi comprese tra 0,02 mg/kg e 0,1 mg/kg. Il pH rettale è stato misurato tramite carta reattiva.

Disciplina Farmacologia
Pagina 1 di 130

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.