Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7663 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Visualizza articoli per tag: coniglio

Giovedì, 16 Giugno 2022 11:16

Tecniche di lobectomia epatica nel coniglio

lobectomy rabbit.jpgL’obiettivo degli autori era descrivere l'approccio paracostale alla lobectomia epatica del lobo caudato (LLT) nei conigli e confrontarlo con la tecnica che prevede l’incisione della linea mediana ventrale.

Nello studio sono stati inclusi i cadaveri di 5 conigli sani e 22 conigli con LLT caudato. Nei cadaveri, è stato effettuato un approccio paracostale destro o ventrale mediano. Sono state valutate l'accessibilità del lobo epatico caudato e la relazione con il tratto gastrointestinale (GI). Per ciò che concerne invece i pazienti con LLT caudato (n=22), nove casi sono stati trattati con l'approccio paracostale e 13 sono stati trattati con l'approccio della linea mediana ventrale. Di tutti i pazienti con LLT caudato sono stati registrati i tempi anestetici e chirurgici, tasso di mortalità e dati clinici rilevanti.

Disciplina Chirurgia generale

1Nel presente case report è descritto il caso di un coniglio ariete nano (Oryctolagus cuniculus), femmina sterilizzata di 9 anni, portato in visita per la comparsa da due settimane di un posizionamento anomalo della palpebra sull'occhio destro. L’esame neurologico ha messo in evidenza ptosi, enoftalmia e diminuzione del riflesso palpebrale dell'occhio destro. L’esame TC ha rilevato una grande massa parasellare ipofisaria eterogenea, parzialmente mineralizzata in periferia. L’animale è stato trattato con radioterapia stereotassica erogando 3 frazioni di 8 Gy a giorni alterni (dose totale 24 Gy). Nei due studi TC effettuati al follow-up, dopo 6 e 18 mesi dalla radioterapia, è stato notata una progressiva diminuzione delle dimensioni della massa ipofisaria. I test per valutare la funzionalità surrenalica, eseguiti durante le visite di follow-up, hanno suggerito un aumento dell'attività surrenalica dopo la radioterapia. Non sono stati osservati effetti avversi della radioterapia.

In conclusione, il trattamento con radioterapia stereotassica ha determinato una marcata riduzione del volume della massa ipofisaria con un lungo tempo di sopravvivenza e senza effetti avversi. La radioterapia dovrebbe essere considerata un'opzione terapeutica nei conigli con tumori ipofisari e il protocollo utilizzato in questo caso potrebbe essere utilizzato come riferimento per la gestione di casi futuri.

Disciplina Oncologia

rabbitLe malattie gastrointestinali (GI) sono comuni nei conigli. Abitualmente i reperti di diagnostica per immagini possono aiutare i medici nella scelta dell’approccio terapeutico più indicato; ci sono, invece, poche segnalazioni riguardanti i dati di diagnostica per immagini avanzata nei conigli sani. La tomografia computerizzata (TC) è riconosciuta come uno strumento utile nei cani e gatti; tuttavia, poche informazioni sono presenti in letteratura circa il suo utilizzo nei conigli. Gli obiettivi degli autori di questo studio erano quelli di descrivere i reperti TC del tratto gastrointestinale nei conigli sani ed ottenere le misurazioni dello spessore delle pareti delle strutture del tratto gastroenterico dei suddetti pazienti.

Ventitré conigli sono stati sottoposti ad esame TC in anestesia generale e le immagini TC del tratto gastroenterico sono state analizzate da due radiologi esperti. Sono state determinate la posizione e le dimensioni dei principali organi e strutture gastrointestinali e sono stati misurati lo spessore delle pareti dello stomaco, dell'intestino tenue e crasso, e valutata la concordanza tra gli osservatori. È stata quindi eseguita l'analisi statistica delle variabili quantitative e qualitative.

rabbit lymphomaGli autori dello studio in oggetto avevano l’obiettivo di determinare i riscontri clinici e clinico-patologici dei conigli affetti da linfoma.

Mediante un database scientifico, sono stati selezionati tutti i conigli che avevano ricevuto diagnosi di linfoma dal 1996 al 2019, presso Veterinary Medical Teaching Hospital dell'Università della California.

Disciplina Oncologia

appendixLo scopo degli autori del seguente studio era riportare i dati clinici, chirurgici e istopatologici nei conigli con appendicite istologicamente confermata.

Pertanto, sono state revisionate le cartelle cliniche dei conigli di proprietà cliente che avevano una diagnosi istologica di appendicite.

Disciplina Gastroenterologia

shutterstock 271411574I fluorochinoloni vengono spesso somministrati ai conigli domestici perchè considerati sicuri e con effetti limitati sul microbiota intestinale. Tuttavia, la farmacocinetica e la sicurezza della pradofloxacina, un fluorochinolone veterinario di terza generazione con uno spettro di attività molto ampio, non sono mai state valutate in questa specie. L’obiettivo del presente studio era quello di determinare il profilo farmacocinetico di una singola dose di pradofloxacina somministrata per via orale nel coniglio e valutare gli effetti sul microbioma fecale.

Sono stati inclusi nello studio quattro conigli adulti a cui è stata somministrata pradofloxacina alla dose di 7,5 mg/kg. Il Tmax mediano (intervallo) della pradofloxacina era 4,50 (2,00-5,00) h, Cmax 600,66 (395,85-886,72) ng/ml e 1,27 (0,12-1,39) h. Questi risultati hanno indicato che l'assorbimento orale della pradofloxacina era più lento e l'eliminazione più rapida rispetto ad altri fluorochinoloni nei conigli sani, nonché rispetto al cane e gatto. Dopo il trattamento con pradofloxacina, il profilo del microbiota fecale ha mostrato alcune differenze compositive tra animali trattati e quelli del gruppo di controllo. È stato possibile evidenziare una diminuzione significativa di Proteobacteria, in particolare batteri appartenenti ai generi Pseudomonas, Atopostipes e Parabacteroides.

Disciplina Gastroenterologia
Giovedì, 13 Gennaio 2022 17:17

Reperti TC dell'apparato urinario del coniglio

reni TC rabbitCi sono pochi studi che descrivono le caratteristiche del tratto urinario nei conigli utilizzando la tomografia computerizzata multidetettore (TC). Lo scopo degli autori di questo studio era di descrivere l'aspetto TC e le caratteristiche principali del tratto urinario dei conigli da compagnia sani. 

Ventitré conigli sono stati sottoposti a TC semplice e con mezzo di contrasto in anestesia generale. 

Mercoledì, 01 Dicembre 2021 23:03

Utilizzo della mirtazapina per via orale nel coniglio

rabbit mirtazapinaUno dei disturbi più comuni nei conigli è la diminuzione dell'appetito e/o della produzione di feci. Ciò può verificarsi in seguito a dolore, anestesia, malattie sistemiche o gastrointestinali. Insieme alla diagnosi e al trattamento della condizione sottostante, le cure veterinarie dovrebbero mirare a normalizzare l'assunzione di cibo e la produzione di feci. La mirtazapina è un antidepressivo tetraciclico che ha un effetto stimolante per quanto riguarda l’appetito in altre specie. Tuttavia, attualmente, mancano studi sui conigli. 

Nove conigli bianchi della Nuova Zelanda (Oryctolagus cuniculus) di sei mesi, tutti interi (4 maschi, 5 femmine), sono stati utilizzati in uno studio randomizzato, in cieco, controllato e completo. Ogni coniglio ha ricevuto una dose bassa di mirtazapina (1 mg/kg), una dose alta (3 mg/kg) e un trattamento di controllo, il tutto per via orale, una volta al giorno per un totale di 2 giorni consecutivi con un periodo di washout di 5 giorni tra i gruppi di trattamento. La produzione di feci, l'assunzione di cibo e il peso corporeo sono stati misurati prima, durante e dopo il trattamento. 

Disciplina Medicina interna
Martedì, 09 Novembre 2021 16:32

Caratteristiche TC del tratto urinario dei conigli

tc uroCi sono pochi studi che descrivono le caratteristiche del tratto urinario dei conigli utilizzando la tomografia computerizzata (TC) multidetettore. 

Lo scopo degli autori di questo studio era descrivere l'aspetto della TC e le principali caratteristiche del tratto urinario in conigli da compagnia sani. Sono stati pertanto sottoposti a scansione TC semplice e con mezzo di contrasto in anestesia generale 23 conigli sani. 

tonometro rabbitLo scopo degli autori di questo studio era valutare la ripetibilità, la riproducibilità e la concordanza di tre tonometri comunemente usati nella ricerca sugli animali (TonoLab, TonoVet e TonoPEN AVIA) in una coorte di 24 conigli. Inoltre, è stato altresì valutato dagli autori l'impatto della sedazione sulla IOP in 21 conigli New Zealand White con il tonometro TonoVet. 

La ripetibilità è stata determinata utilizzando il coefficiente di variazione (CoV) per due osservatori. 

Disciplina Oftalmologia
Pagina 1 di 7

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares