Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7390 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Michele Tumbarello Med Vet PhD student

salmonella equinaIl microbioma fecale di cavalli sani può essere influenzato da: segnalamento, dieta, fattori ambientali e malattie concomitanti.

Gli autori di questo studio hanno valutato gli effetti dell'età, della razza, del sesso, della posizione geografica, della stagionalità, della dieta, della colite causata dall'uso di antibiotici (diarrea associata agli antimicrobici [AAD]) e dell'infezione da Salmonella sul microbioma fecale.

cat hearthL'ecografia della vena cava caudale (CVC) è stata precedentemente utilizzata per valutare l’assetto emodinamico dei cani ma non dei gatti. Lo scopo degli autori di questo studio era determinare i cambiamenti del diametro del CVC durante la donazione di sangue nella specie felina.

Le variabilità inter e intra-osservatore sono state approfondite in 11 gatti. I diametri minimo e massimo del CVC sono stati valutati longitudinalmente nella visuale subxifoidea (SV) e paralombare destra (PV) e trasversalmente con accesso intercostale epatico destro (HV). Diciotto gatti sani e anestetizzati sono stati valutati prima (T0) e dopo (T1) 21 procedure di donazione di 10 ml/kg di sangue nelle stesse sedi anatomiche, e dopo la rianimazione fluida con un volume di 30 ml/kg di soluzione di Ringer lattato (T2). L'indice CVC è stato calcolato nei suddetti soggetti.

sphynxLo scopo di questo studio era identificare le caratteristiche fenotipiche di una discinesia parossistica osservata nei gatti Sphynx.

I proprietari dei gatti Sphynx affetti sono stati invitati a fornire filmati di episodi anormali per l’attività di revisione. Coloro che avevano gatti con dimostrazione di episodi coerenti con la discinesia parossistica, sono stati invitati a completare un questionario online progettato per consentire un'ulteriore caratterizzazione della patologia.

generic catLo scopo degli autori di questo studio era quello di valutare l'impatto della terapia con radioiodio (RIT) sulle proteine ​​di fase acuta (APP) dei gatti ipertiroidei, in particolare: amiloide A sierica (SAA), alfa-1-glicoproteina acida (AGP) e aptoglobina (Hp).

Tra giugno 2013 e novembre 2014, sono stati arruolati 33 gatti ipertiroidei senza segni clinici o di laboratorio di malattia infiammatoria o neoplastica e un peso corporeo >2,5 kg. Immediatamente prima e 12, 36, 72 ore e 6 giorni dopo la RIT, sono stati prelevati campioni di siero per la determinazione delle concentrazioni di APP.

feline mammary gland

L'ecografia è stata utilizzata come strumento diagnostico per la valutazione delle ghiandole mammarie normali e dei tumori mammari di diverse specie. Gli autori di questo studio miravano a descrivere le caratteristiche ecografiche B-mode e Doppler delle ghiandole mammarie e dei rispettivi linfonodi drenanti in 32 gatte adulte. 

MUE gattoLe malattie neurologiche sono comuni nei gatti domestici e si sospetta che gli agenti infettivi siano la causa primaria nel 30-45% dei casi. Tra le eziologie infettive, quelle di origine batterica sono state caratterizzate solo sporadicamente in letteratura, con pochi studi che mettono in correlazione i risultati macroscopici e istologici con l'identificazione batteriologica di conferma. 

In questa case-series, gli autori descrivono la meningite batterica e la meningoencefalomielite associata a Pasteurella multocida in 3 gatti domestici. 

linf catL'obiettivo principale di questo studio era quello di caratterizzare la presentazione clinica del linfoma cutaneo nella specie felina. Gli obiettivi secondari includevano determinare se, il trattamento o la risposta iniziale al trattamento, influenzasse la sopravvivenza complessiva dei pazienti e capire se, le caratteristiche della malattia come l'immunofenotipo, le dimensioni delle cellule o la presenza di epiteliotropismo, influenzassero la risposta al trattamento.

Medici oncologi veterinari di quattro ospedali universitari veterinari accademici hanno presentato casi di pazienti felini con linfoma cutaneo diagnosticato mediante istopatologia o citologia. Sono stati registrati dati relativi al ​​segnalamento, eventuale positività al virus della leucemia felina (FeLV)/virus dell'immunodeficienza felina (FIV), risultati dell'esame obiettivo generale, segni clinici, test diagnostici, terapia e risposta al trattamento, l'outcome e, infine, i risultati dell'autopsia, quando disponibili.

chemio dogLa chemioterapia a base di doxorubicina dopo splenectomia rimane l’approccio terapeutico standard per l'emangiosarcoma canino, ma la prognosi è generalmente sfavorevole.

L’obiettivo degli autori dello studio era determinare l'outcome clinico dei pazienti trattati con chemioterapia a base di carboplatino dopo splenectomia rispetto ai protocolli che prevedono la somministrazione di doxorubicina. Un obiettivo secondario era quello di determinare se la conta dei monociti del sangue periferico fosse associata alla prognosi.

pneumomediastino caneIl paraquat (1,1-dimetil-4,4-bipiridinio dicloruro) è un erbicida tossico. L'ingestione accidentale di paraquat negli animali e nell'uomo provoca insufficienza respiratoria e morte.

L’obiettivo degli autori dello studio era descrivere le caratteristiche radiografiche dell'intossicazione confermata da paraquat in un gruppo di cani e determinare se eventuali caratteristiche cliniche o riscontri diagnostici potevano facilitare questa diagnosi.

polipi nasali gattoQuesto studio descrive i rilievi clinicopatologici e diagnostici dei polipi nasali canini e fornisce un follow-up dei trattamenti medici, endoscopici e chirurgici utilizzati.

La ricerca nel database di un gruppo di endoscopia veterinaria multicentrico è stata effettuata dal 2010 al 2018. 

Pagina 3 di 23

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares