Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7311 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Michele Tumbarello Med Vet PhD student

Michele Tumbarello Med Vet PhD student

atopic dogL’approccio diagnostico gold standard nel sospetto di un'allergia alimentare nei cani è rappresentato da una prova di dieta ad esclusione (EDT) della durata di otto settimane. Uno studio recente ha dimostrato che un EDT più breve può essere presa in considerazione, previo utilizzo di una iniziale terapia steroidea (prednisolone).

Gli autori di questo studio avevano l'obiettivo di individuare la sensibilità e la specificità dell'EDT, valutata in base al numero di recidive, dopo l'interruzione del prednisolone. Inoltre, gli autori hanno voluto determinare se l’outcome in questi pazienti potesse essere influenzato dalla durata del trattamento iniziale e/o dalla sostituzione del prednisolone con oclacitinib.

hindlimb cowLe fratture podaliche rappresentano una delle sedi di frattura più comuni nei bovini adulti e possono essere diagnosticate mediante esame radiografico. La maggior parte dei professionisti che si occupano di tale specie non ha accesso a tali apparecchiature a raggi X di routine, ma molti utilizzano invece quotidianamente unità a ultrasuoni, principalmente per la medicina riproduttiva. Per tale motivo, in questo studio controllato randomizzato in doppio cieco, gli autori hanno mirato a indagare l'idoneità dell'esame ecografico utilizzando un trasduttore lineare da 5 MHz per diagnosticare fratture podaliche nei bovini. 

Sono stati pertanto preparati un totale di 54 preparati podalici di arti posteriori di bovini macellati e circa il 50% di questi, sono stati fratturati artificialmente. Tutti i preparati sono stati esaminati ecograficamente due volte, da due esaminatori, per determinare la presenza o l'assenza di fratture e la loro posizione. I rilievi ecografici sono stati confermati utilizzando l’esame radiografico come metodo standard di riferimento. Tutti i punti di frattura determinati dall'ecografia erano situati entro ± 2 mm dalla zona di frattura determinata radiograficamente. L'esame ecografico ha prodotto una sensibilità calcolata del 93%, una specificità del 91% e un'affidabilità inter-valutatore di 0,77. L'affidabilità intra-valutatore per gli esaminatori era di 0,96 e 0,88. L'esperienza dell'esaminatore nei confronti dell'esame ecografico e dell'utilizzo di immagini ecografiche per la diagnosi potrebbe aver influenzato l'accuratezza diagnostica. 

eye horseL'occhio ospita una miriade di organismi batterici, fungini e virali che probabilmente influenzano la fisiologia della superficie oculare in stati patologici e parafisiologici. Il mycobiota della superficie oculare dei cavalli non è stato ancora descritto utilizzando le tecniche NGS. Questo studio mirava a caratterizzare il microbiota fungino della superficie oculare (mycobiota) in cavalli sani in 2 condizioni ambientali (in stallo e al pascolo).

 I tamponi congiuntivali di entrambi gli occhi sono stati ottenuti da 7 stalloni adulti allevati in un padiglione all'aperto e 5 fattrici adulte che vivono al pascolo. Il DNA genomico è stato estratto dai tamponi della superficie oculare e sequenziato utilizzando primer che mirano alla regione dello spaziatore interno trascritto 1 (ITS1) del genoma fungino su una piattaforma Illumina. Le sequenze sono state elaborate utilizzando Quantitative Insights Into Molecular Ecology (QIIME 2.0) e la tassonomia assegnata con Findley et al. Database ITS1 2013. 

ecgRisultano ad oggi limitate le informazioni sulle caratteristiche e il decorso clinico dei gatti con blocco atrioventricolare di alto grado (AVB) che ricevono un impianto di pacemaker.

Pertanto, in questo studio retrospettivo, gli autori hanno valutato i dati clinici e l’outcome di gatti con AVB. I gatti sono stati divisi in due gruppi: pazienti che avevano ricevuto un pacemaker (gruppo PACE) o non avevano ricevuto un pacemaker (gruppo non PACE).

MASTL’obiettivo degli autori di questo studio retrospettivo era valutare l'outcome dei cani con mastocitoma (MCT) di grado II con basso indice mitotico (IM) e Ki67 elevato, trattati con lomustina adiuvante.

Nello studio sono stati inclusi cani trattati con chemioterapia adiuvante per mastocitomi di grado II con IM basso (≤5/10 HPF) e Ki67 alto (> 1,8%) senza evidenza di malattia metastatica alla presentazione.
I pazienti inclusi nel trial hanno ricevuto lomustina ogni 3 settimane con tre o quattro cicli pianificati. La risposta al trattamento è stata valutata mediante regolare ri-stadiazione ecografica con o senza esame citologico del fegato e della milza o attraverso la cartella clinica del veterinario di riferimento. Sono stati valutati: l'intervallo libero da malattia (DFI) e il tempo di sopravvivenza mediano (MST).

cuore catIn letteratura mancano degli studi prospettici che valutino i benefici del pimobendan nel trattamento dell'insufficienza cardiaca congestizia (CHF) nei gatti con cardiomiopatia ipertrofica (HCM).Gli autori di questo studio hanno pertanto valutato gli effetti del pimobendan nei gatti con HCM e CHF. L’ipotesi iniziale degli autori si basava su una buona tollerabilità e un miglioramento dell’outcome nei gatti sottoposti a tale terapia.

In questo studio prospettico multicentrico randomizzato controllato con placebo in doppio cieco sono stati inclusi 83 gatti con HCM e CHF (30 con ostruzione del flusso ventricolare sinistro e 53 senza ostruzione).

dog ckdGli autori del seguente studio hanno valutato i parametri relativi al metabolismo del ferro, l'epcidina e alcuni profili ematologici in 13 cani sani ed in 31 cani con malattia renale cronica (CKD). 

Lo studio si articolava in due fasi: la fase I includeva cani sani (CONT) e cani CKD (stadio 2, 3 e 4), mentre la fase II comprendeva cani CKD anemici sottoposti a trattamento di 28 giorni con darbepoetina alfa. 

Venerdì, 26 Febbraio 2021 19:09

Coccidiosi epatica nel coniglio

coccidiosi coniglioLa coccidiosi epatica è una malattia frequente nei conigli. Tuttavia, sono poche le informazioni disponibili relative ai dati clinicopatologici e ai reperti ecografici del fegato dei conigli con infezione naturale. 

In questo studio, gli autori descrivono i reperti relativi a due giovani conigli con uno stato di nutrizione scadente e che presentavano diarrea. 

temperatura gattiL'emergenza sanitaria mondiale indotta dal nuovo coronavirus del 2019 (SARS-CoV-2) ha reso necessaria la valutazione del potenziale di infezione del SARS-CoV-2 negli animali da compagnia. Utilizzando un ampio set di dati, gli autori di questo studio hanno valutato la frequenza di SARS-CoV-2 e altri patogeni respiratori in campioni di cani e gatti sottoposti a test respiratori da metà febbraio a metà aprile 2020.

Un sottogruppo di campioni di cani e gatti inviati per il panel test di patogeni respiratori a laboratori di riferimento in Asia, Europa e Nord America è stato anche testato per SARS-CoV-2. Per lo studio è stata sviluppata e validata una PCR real time per la ricerca di SARS-CoV-2.

RX CEL'ostruzione meccanica è una causa comune di vomito acuto tra i piccoli animali e la radiografia è lo strumento diagnostico di prima linea. A causa di molte circostanze, la chirurgia potrebbe non essere un'opzione di trattamento immediata. 

Lo scopo di questo studio retrospettivo era quello di determinare l'incidenza della risoluzione dei segni radiografici di ostruzione meccanica o del materiale estraneo gastrointestinale con la terapia medica. I criteri di inclusione comprendevano: vomito, diagnosi o sospetto radiografico di ostruzione meccanica, materiale estraneo sospettato o identificato in modo definitivo per via radiografica. 

Pagina 9 di 20

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares