Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7042 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Eleonora Malerba Med Vet PhD

Eleonora Malerba Med Vet PhD

dmcatIl prednisolone è un farmaco comunemente usato nei gatti; potenziali effetti collaterali secondari al suo impiego includono la comparsa di iperglicemia, fino allo sviluppo del diabete mellito (DM).

Gli obiettivi di questo studio erano quello di indagare quale sia la frequenza con cui il prednisolone induca il DM nel gatto e quello di studiare i potenziali fattori di rischio predisponenti per lo sviluppo di tale patologia.

Mercoledì, 29 Luglio 2020 13:43

Patologie oculari nel cavallo

iuphLe patologie oculari rivestono un ruolo importante nella medicina equina. Tuttavia, la maggior parte degli articoli riguardanti le caratteristiche istologiche delle lesioni oculari del cavallo affrontano una specifica patologia, mentre non esistono studi che forniscano una revisione più ampia delle oculopatie più frequenti e, quindi, clinicamente rilevanti di questa specie.

Sono state esaminate sezioni di occhi equini da 140 casi (98 enucleazioni e 42 autopsie) che presentavano alterazioni oculari clinicamente rilevanti.

Martedì, 28 Luglio 2020 19:57

Tossicosi da rame in un vitello

cuUn vitello di 8 mesi era stato presentato con un’anamnesi di atassia e alterazione dello stato mentale.

Macroscopicamente, il fegato era diffusamente di colore giallo-arancio, turgido e trasudava un liquido siero-ematico sulla superficie sezionata. A livello renale, la corticale e la midollare erano diffusamente di un colore marrone scuro/nero. La vescica urinaria era piena di urina di colore rosso scuro.

sgdlÈ stato a lungo ipotizzato che la dermatite e linfoadenite granulomatosa sterile (SGDL, sterile granulomatous dermatitis and lymphadenitis) si verifichino nei cani adulti. Tuttavia, esistono solo 3 casi pubblicati.

L’obiettivo di questo studio era quello di descrivere la presentazione clinica, identificare le predisposizioni di razza e valutare il trattamento e l’outcome dei cani adulti con diagnosi istopatologica di SGDL.

Giovedì, 16 Luglio 2020 21:32

Castrazione in campo degli asinelli

ascastL’obiettivo di questo studio prospettico era quello di valutare gli effetti anestetici e cardiopolmonari dell'anestesia con xilazina-alfaxalone nei puledri di asini sottoposti a castrazione “in campo”.

Sono stati inclusi 7 asini, la cui età mediana era di 12 settimane (da 10 a 26), e il peso mediano era di 47,3 kg (da 37,3 a 68,2). I soggetti hanno ricevuto xilazina (1 mg/kg) per via endovenosa (IV) seguita, a 3 minuti di distanza, da alfaxalone (1 mg/kg) IV. Dosi aggiuntive di xilazina (0,5 mg/kg) e alfaxalone (0,5 mg/kg) IV sono state somministrate al bisogno con lo scopo di mantenere l'anestesia chirurgica. L'ossigeno intranasale è stato integrato a 3 L/minuto. La frequenza cardiaca (HR, heart rate), la frequenza respiratoria (RR, respiratory rate), la saturazione di ossigeno (SpO2) e la pressione arteriosa media (MAP, mean arterial pressure) misurata mediante metodo oscillometrico sono state registrate prima della somministrazione dei farmaci e ad intervalli di 5 minuti una volta indotta l'anestesia. La saturazione periferica di ossigeno (SpO2) veniva registrata ogni 5 minuti dopo l'induzione. La qualità dell’induzione e del risveglio è stata valutata usando un punteggio da 1 (molto scarsa) a 5 (eccellente).

Giovedì, 16 Luglio 2020 20:36

Tramadolo intranasale nel cane

INL’obiettivo di questo studio clinico randomizzato in cieco era quello di valutare l'efficacia analgesica e la farmacocinetica del tramadolo intranasale (IN) in 30 cagne sottoposte ad ovarioisterectomia.

I 30 soggetti sono stati assegnati in modo randomizzato a uno dei tre gruppi di trattamento (10 cani per gruppo): tramadolo IN 4 mg/kg (gruppo T-IN), tramadolo IV 4 mg/kg (gruppo T-IV) e metadone IV 0,2 mg/kg (gruppo M). I farmaci sono stati somministrati al momento dell'estubazione. In momenti prestabiliti (prima dell'intervento chirurgico e fino a 8 ore dopo la somministrazione del farmaco) è stata valutata l’efficacia analgesica utilizzando la versione italiana della Glasgow Short Composite Measure Pain Scale Short Form e sono state registrate variabili fisiologiche. Per determinare la farmacocinetica del tramadolo IN, sono stati raccolti campioni di sangue in punti temporali predeterminati.

equus asinusL’obiettivo dello studio era quello di fornire intervalli di riferimento relativi allo spessore delle pareti e il pattern di motilità del tratto gastroenterico utilizzando l’ecografia B-mode su una popolazione campione di asini (Equus asinus).

Trenta asini clinicamente sani (15 maschi e 15 femmine), di età compresa tra 2 e 20 anni e di peso compreso tra 100 e 280 kg sono stati selezionati in modo casuale. Sono stati valutati lo spessore delle pareti dello stomaco, del duodeno, del digiuno, del colon sinistro, del colon destro e del cieco. Inoltre, il pattern di motilità del duodeno, del digiuno, del colon sinistro, del colon destro e del cieco è stato valutato per un periodo di 3 minuti.

Giovedì, 16 Luglio 2020 20:03

Siero amiloide A felina

saacatDiversi studi hanno già dimostrato l’utilità della misurazione della concentrazione di siero amiloide A (SAA) nella specie felina.

L’obiettivo degli autori di questo studio era quello di indagare il significato clinico della concentrazione di SAA in una popolazione di gatti malati arruolati presso un ospedale di cure primarie.

ansdogI cani con disturbo d'ansia generalizzato presentano segni costanti o quasi costanti di ansia e paura, indipendentemente dal contesto, compromettendo la qualità di vita. Per ottenere un maggiore successo nella gestione di tale disturbo, oltre alla terapia comportamentale, potrebbero essere necessari interventi psicofarmacologici.

L’obiettivo di questo studio era quello di caratterizzare gli effetti dell'imepitoina rispetto al placebo come intervento a breve termine in cani con disturbo d'ansia generalizzato.

neodiaIl batterio Escherichia coli è considerato uno degli agenti patogeni più comunemente associato alla diarrea neonatale nei suinetti.

L’obiettivo di questo studio era quello di caratterizzare il profilo patogeno e la resistenza antimicrobica (AMR, antimicrobial resistance) di 122 ceppi di E. coli isolati da 94 maiali affetti da diarrea e 28 maiali senza diarrea appartenenti a 24 allevamenti presenti nel territorio spagnolo. Sono stati analizzati i fattori di virulenza, le tossine, i geni della AMR (ESBL e colistina) e i fenotipi della AMR degli isolati di E. coli.

Pagina 1 di 52

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.