Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6888 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Eleonora Malerba Med Vet PhD

Eleonora Malerba Med Vet PhD

Domenica, 21 Giugno 2020 21:41

Sutura con triclosan

portafiloL’obiettivo di questo studio era quello di valutare l'efficacia dei fili di sutura impregnati/rivestiti con triclosan (TC) nella prevenzione delle infezioni del sito chirurgico (SSI, surgical site infection) in cani e gatti sottoposti a procedure chirurgiche.

A questo scopo sono state confrontate le incidenze di SSI in 862 soggetti (794 cani e 68 gatti) sottoposti ad intervento chirurgico e la cui ferita fosse stata chiusa mediante sutura con TC (gruppo TC) o con una sutura priva di sostanze ad azione antibatterica (gruppo controllo). La presenza di una SSI è stata indagata per tutto il mese successivo all’intervento chirurgico sulla base di un questionario sottoposto al proprietario o mediante un esame fisico diretto.

Domenica, 21 Giugno 2020 21:37

Paralisi del nervo facciale in 64 cavalli

pnfcL’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di indagare le cause di paralisi del nervo facciale (FNP, facial nerve paralysis) nella specie equina e le associazioni con le variabili cliniche, la diagnosi e l’outcome.

A questo scopo, è stata condotta un’analisi retrospettiva delle cartelle cliniche di 64 cavalli con FNP (sono stati esclusi i casi di FNP postanestetica).

suinosalivaIl virus della sindrome riproduttiva e respiratoria suina (PRRSV), il circovirus suino di tipo 2 (PCV2) e il virus dell'epatite E (HEV) sono agenti responsabili di malattie virali comuni ed economicamente importanti; questi patogeni vengono rilevati nella saliva, nelle feci e nel siero.

Lo scopo di questo studio era quello di ricercare PRRSV, PCV2 e HEV in sei allevamenti di suini per determinare quale dei tre tipi di campione (saliva, feci o siero) fosse più idoneo per la diagnosi di questi virus in diverse categorie di suini.

vitimmLe difese costitutive e inducibili proteggono il tratto respiratorio dalle infezioni batteriche.

L'obiettivo di questo studio era quello di caratterizzare la risposta ad un lisato di batteri uccisi, somministrato per aerosol, al fine di indagare la regolazione delle risposte immunitarie innate inducibili e i loro effetti in vivo.

ACKDNella specie felina la malattia renale cronica (CKD, chronic kidney disease) è molto comune; un danno renale acuto che si instaura su una malattia cronica (ACKD, Acute on CKD) è anch’esso molto frequente.

L’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di caratterizzare l'eziologia, i risultati clinici e clinicopatologici, la prognosi a breve e lungo termine dell'ACKD nel gatto.

GSDQuesto case report retrospettivo descrive una tecnica di microchirurgia mininvasiva in un cane di grossa taglia per il trattamento di una protrusione del disco intervertebrale con esito positivo.

Il soggetto in questione era un pastore tedesco maschio castrato di 4 anni, presentato per paraparesi deambulatoria cronica progressiva e dolore toracolombare. Era stata diagnosticata una protrusione del disco intervertebrale lombare e grave compressione del midollo spinale nel segmento L2-L3.

Venerdì, 05 Giugno 2020 11:00

Ovariectomia laparoscopica nella cavia

cavlapL’obiettivo di questo studio pilota sperimentale era quello di valutare l’attuabilità e la sicurezza dell'ovariectomia laparoscopica nelle cavie utilizzando strumenti minilaparoscopici da 3 mm.

Tre cavie sono state sedate, poste in anestesia generale e intubate sotto visualizzazione endoscopica. È stata utilizzata una tecnica a 3 porte, con una cannula da 3,9 mm per l'endoscopio e due cannule da 3,5 mm per gli strumenti endoscopici da 3 mm, tra cui un dispositivo di sigillatura dei vasi da 3 mm, pinze da presa e forbici endoscopiche. L'addome è stato insufflato con CO2 ad una pressione di 6-8 mm Hg. Le cavie sono state inclinate lateralmente di 90°, prima su un fianco e poi sull’altro, per visualizzare di volta in volta l’ovaio posizionato dorsalmente.

Venerdì, 05 Giugno 2020 10:04

Cistolitotomia percutanea

PCCLL’obiettivo di questo case series retrospettivo era quello di descrivere l'impiego della cistolitotomia percutanea (PCCL, percutaneous cystolithotomy) per la rimozione di calcoli uretrali e vescicali in cani e gatti e di riportarne i dati relativi all’outcome.

Sono stati inclusi 59 cani e 9 gatti sottoposti a PCCL. Dalla revisione delle cartelle cliniche sono state estrapolate le informazioni relative a: segnalamento, presentazione clinica, esiti di esami di laboratorio e di indagini di diagnostica per immagini, durata della procedura chirurgica, uso di litotripsia, biopsia, complicanze perioperatorie e dell’immediato postoperatorio, durata dell’ospedalizzazione, composizione del calcolo ed esito dell’urinocoltura. I proprietari erano stati contattati telefonicamente o via e-mail 3 settimane dopo la procedura. Sono state, inoltre, registrate comunicazioni di aggiornamento con il proprietario e il veterinario di riferimento.

Venerdì, 05 Giugno 2020 09:34

Incontinenza urinaria post sterilizzazione

lapaspayedL’obiettivo di questo studio di coorte retrospettivo era quello di confrontare la prevalenza dell’incontinenza urinaria acquisita (IUA) e la sua gravità tra cani sterilizzati mediante approccio laparoscopico e cani sterilizzati mediante l'approccio laparotomico tradizionale.

Sono stati inclusi soggetti sterilizzati da almeno 5 anni. I cani sterilizzati per via laparoscopica sono stati “matchati” con i cani sterilizzati per via laparotomica classica. Gli abbinamenti erano effettuati sulla base delle seguenti variabili: razza, peso corporeo, età al momento della sterilizzazione, momento in cui era stata effettuata la sterilizzazione rispetto all'inizio della pubertà, intervallo di tempo intercorso dalla sterilizzazione ed età. La presenza e la gravità dell'IUA sono state valutate mediante un questionario sottoposto al proprietario.

Venerdì, 05 Giugno 2020 08:57

Tenoscopia con artroscopio ad ago

tenoscopyL’obiettivo di questo studio sperimentale era quello di indagare l'uso di un artroscopio ad ago per la tenoscopia diagnostica della guaina carpale nei cavalli in stazione.

Una parte dello studio è stata condotta ex vivo, su sei arti anteriori di cadaveri, e una in vivo, su sei cavalli. I sei arti sono stati impiegati per eseguire la tenoscopia della guaina carpale con un artroscopio ad ago da 1,2 mm di diametro (65 e 100 mm di lunghezza) e, successivamente, con un artroscopio standard da 4 mm attraverso un approccio prossimale laterale. La parte dello studio in vivo consisteva nell’esecuzione di una tenoscopia unilaterale della guaina carpale in sei cavalli sani sedati in stazione mediante un artroscopio ad ago della lunghezza di 65 mm. Gli arti sono stati mantenuti in flessione durante la procedura. Sono stati registrati il grado di valutazione tenoscopica, la sicurezza, la tolleranza del cavallo e le complicanze.

Pagina 2 di 50

SCIVAC Rimini Web

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.