Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6620 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Eleonora Malerba Med Vet PhD

Eleonora Malerba Med Vet PhD

Venerdì, 27 Settembre 2019 07:38

Sindrome vestibolare nel cane

HundUno studio ha indagato se l’esame neurologico fosse in grado di distinguere correttamete tra le lesioni vestibolari centrali e quelle periferiche nel cane.

Sono stati retrospettivamente inclusi 93 cani con sindrome vestibolare.

Venerdì, 27 Settembre 2019 07:32

Strongilosi polmonare nel gatto

aelurocatAelurostrongylus abstrusus (Nematoda, Metastrongyloidea) è un parassita polmonare presente in tutto il mondo che causa polmonite nei gatti. Ad oggi, l’esame coprologico con il metodo di Baermann, che permette l’isolamento delle larve al primo stadio, è la tecnica più utilizzata per diagnosticare l'infezione da A. abstrusus, sebbene la sua sensibilità e specificità possano essere compromesse da diversi fattori.

Recentemente è stato sviluppato, come test diagnostico alternativo, un saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA) per la rilevazione di anticorpi contro A. abstrusus.

Venerdì, 27 Settembre 2019 07:21

Prostaglandine e corpo luteo nelle vacche

clvacLa prostaglandina (PG) F2α e i suoi analoghi (aPGF2α) sono usati per indurre la regressione del corpo luteo (CL); la loro somministrazione durante la fase intermedia del ciclo estrale causa la luteolisi nei bovini. Tuttavia, nella fase iniziale del ciclo estrale il CL bovino è resistente all’effetto luteolitico degli aPGF2α. I meccanismi alla base di questa diversa sensibilità del CL non sono ancora del tutto noti.

Al fine di caratterizzare possibili differenze in risposta alla somministrazione di aPGF2α, gli autori di questo studio hanno indagato i cambiamenti nell'espressione dei geni correlati al fattore di crescita 2 dei fibroblasti (FGF2) che ha una potente azione angiogenetica, al recettore 1 del fattore di crescita dei fibroblasti (FGFR1), al recettore 2 del fattore di crescita dei fibroblasti (FGFR2), al fattore di crescita endoteliale-vascolare A (VEGFA), al recettore 1 del fattore di crescita endoteliale-vascolare (VEGFR1) e al recettore 2 del fattore di crescita endoteliale-vascolare (VEGFR2). Inoltre, è stata indagata l’espressione enzimatica della STAR (steroidogenesis-steroidogenic acute regulatory protein), del P450scc (cytochrome P450 family 11 subfamily A member 1), dell’idrossi-delta-5-steroido-deidrogenasi, e del HSD3B (3 β- and steroid delta-isomerase 1) nella fase iniziale e intermedia del CL conseguentemente all'iniezione locale (intra-CL) rispetto a quella sistemica (intramuscolare, IM) degli aPGF2α.

Martedì, 24 Settembre 2019 20:59

Gestione conservativa della diastasi sacroiliaca

dsiLo scopo di questo studio era di determinare l’outcome funzionale a medio-lungo termine di gatti con diastasi sacroiliaca (SILF, sacroiliac luxation fracture) gestita in maniera conservativa.

Lo studio ha incluso gatti con SILF che non presentassero altre fratture concomitanti a carico del bacino, gestiti in modo conservativo e che fossero stati sottoposti a studi radiografici di controllo. Le radiografie sono state utilizzate per misurare lo spostamento percentuale dell’articolazione sacroiliaca, il sacral index e l’aspetto radiografico della diastasi. A 6 mesi di distanza dal trauma, i proprietari dei gatti sono stati sottoposti ad un questionario finalizzato a indagare la capacità del gatto di svolgere le normali attività, i tempi di recupero, eventuali cambiamenti comportamentali e qualsiasi necessità di analgesia a lungo termine.

Martedì, 24 Settembre 2019 20:51

Management degli allevamenti di vitelli

prtcowI vitelli sono particolarmente vulnerabili ai problemi di salute prima dello svezzamento e presentano alti tassi di mortalità. Una cattiva qualità del colostro o una gestione scadente del colostro, combinata con una scarsa igiene, possono aumentare la suscettibilità alle malattie, contribuendo ad elevati tassi di mortalità.

Questo studio mirava a valutare diverse modalità di gestione del colostro e dei vitelli e indagare i relativi tassi di mortalità nei vitelli pre-svezzamento.

Martedì, 24 Settembre 2019 20:35

Meningite-arterite steroido-responsiva nel cane

old dog 1 originalLa meningite-arterite steroido-responsiva (SRMA, steroid-responsive meningitis-arteritis) è un comune disturbo neurologico infiammatorio dei cani.

L’obiettivo di questo case series retrospettivo era quello di determinare se esistano differenze di razza nelle caratteristiche cliniche, nella risposta al trattamento e nella incidenza di recidiva in una popolazione di cani nordamericani con SRMA e, in secondo luogo, valutare l'effetto della malattia sulla qualità di vita (QoL, quality of life).

stress horseLo stress associato alla malattia determina l’aumento della concentrazione plasmatica dell’ormone adrenocorticotropo (ACTH, adrenocorticotropic hormone) e del cortisolo sierico. Nei cavalli adulti con malattia sistemica le variazioni dell’ACTH plasmatico e della cortisolemia sierica non sono ancora state descritte.

Uno studio prospettico ha indagato se le concentrazioni di ACTH, cortisolo e il rapporto ACTH/cortisolo variano con la sopravvivenza, la presenza di sindrome da risposta infiammatoria sistemica (SIRS, systemic inflammatory response syndrome) o lesioni gastrointestinali ischemiche all’ammissione o durante il ricovero in ospedale.

Sabato, 21 Settembre 2019 19:05

Benessere dei gatti sottoposti ad uretrostomia

uretrostomyL'obiettivo di questo studio era di quello di valutare la qualità della vita a lungo termine nei gatti sottoposti a uretrostomia perineale.

Le cartelle cliniche di gatti sottoposti ad uretrostomia perineale sono state valutate retrospettivamente al fine di raccogliere le informazioni relative al numero di eventi ostruttivi prima della procedura chirurgica, problematiche a carico delle vie urinarie al momento dell’intervento e altri potenziali fattori che potessero influenzare il benessere a lungo termine. Le informazioni relative all’outcome sono state raccolte mediante intervista telefonica ai proprietari per un periodo di tempo variabile dai 5 ai 29 mesi post-chirurgia.

Sabato, 21 Settembre 2019 18:47

Peso specifico urinario nel cane

usg dogIl peso specifico urinario (USG, urinary specific gravity) è parte integrante dell'analisi delle urine e molte decisioni cliniche vengono prese in funzione del suo valore. Fluttuazioni dell'USG possono quindi condizionare la gestione dei pazienti.

L’obiettivo di questo studio era quello di determinare la variabilità intraindividuale dell’USG delle prime urine del mattino in 103 cani sani.

depositphotos 159413156 stock photo boxer dog and cat togetherLo scopo di questo studio retrospettivo descrittivo era quello di indagare la prevalenza di alterazioni della potassiemia e l’entità di tali alterazioni in cani e gatti presentati presso il pronto soccorso di un ospedale universitario, descrivere i segni clinici e le patologie associate a tali alterazioni.

Lo studio è stato condotto su un periodo della durata di 20 mesi durante i quali sono stati visitati 1916 cani e 525 gatti.

Pagina 3 di 36

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.