Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6707 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Domenica, 02 Giugno 2019 22:55

Ulcere gastriche nel suino

3000x2000Gastric Ulcers Index 8L'Helicobacter suis è stato associato allo sviluppo di ulcere gastriche nella parte aghiandolare dello stomaco dei suini, probabilmente a causa di una interferenza sulla secrezione acida gastrica e sulla composizione del microbiota gastrico. Il Fusobacterium gastrosuis è presente in elevate concentrazioni nel microbiota gastrico dei suini infetti da H. suis e si è ipotizzato che questo microrganismo possa ricoprire un ruolo nello sviluppo delle ulcere gastriche.

Lo scopo di questo studio era quello di indagare ulteriormente l'influenza esercitata da H. suis sul microbiota della parte aghiandolare dello stomaco nei suini e sul potenziale ruolo patogeno di F. gastrosuis.

Domenica, 02 Giugno 2019 13:25

Eutanasia nel cane: 2 protocolli a confronto

tanaxL’obiettivo di questo studio prospettico osservazionale era quello di indagare l'incidenza di effetti avversi durante l'eutanasia effettuata su 436 cani utilizzando due protocolli: pentobarbital/fenitoina (PF) per via endovenosa da soli oppure preceduti da propofol (P+PF).

Per ciascun individuo è stata registrata la presenza/assenza di 7 effetti avversi: respiro agonico, minzione, defecazione, vocalizzazione, attività muscolare, disforia e complicazioni connesse al catetere endovenoso (punteggio di eutanasia da 0 a 7).

111632668 s CroppedIl controllo degli accoppiamenti nelle popolazioni di gatti randagi è un obiettivo globale sia per la salute pubblica quanto per ragioni umane.

Gli obiettivi di questo studio erano quello di quantificare la durata dell’azione contraccettiva di una singola iniezione intramuscolare di un vaccino ormonale (GonaCon) e quello di indagarne la sicurezza in gatte femmine di colonia.

Martedì, 28 Maggio 2019 22:33

Ossitocina a lento rilascio nelle fattrici

cavallaIl prolungamento della funzionalità del corpo luteo (CL) è un espediente utilizzato per sopprimere l'estro; esso prevede l’induzione di una secrezione continua di progesterone endogeno al fine di mantenere le fattrici fuori dal calore in modo naturale.

L’impiego dell’ossitocina per prolungare la funzione del CL è sempre più frequente e il protocollo di trattamento più comune prevede la somministrazione di 60 unità di ossitocina per via intramuscolare dal 7° al 14° giorno dopo l'ovulazione (otto trattamenti giornalieri). Sebbene questo protocollo sia efficace in oltre il 70% delle cavalle trattate, il suo principale svantaggio è quello di richiedere somministrazioni giornaliere per 8 giorni consecutivi.

downloadUno studio ha valutato se il ricorso ad un protocollo procinetico preoperatorio che prevedeva l’infusione a velocità costante della cisapride, un agonista serotoninergico del recettore 5-HT4, riducesse il rischio di polmonite da aspirazione nel periodo postoperatorio in cani sottoposti a lateralizzazione monolaterale della cartilagine aritenoide rispetto ad una popolazione di controllo.

Le cartelle cliniche di cani sottoposti a lateralizzazione aritenoidea monolaterale come trattamento della paralisi laringea sono state esaminate al fine di raccogliere le informazioni di carattere anamnestico, i reperti di imaging, la durata dell’anestesia e della chirurgia, le terapie somministrate nel periodo perioperatorio e per capire se l'intervento chirurgico fosse stato eseguito in emergenza. Inoltre, sono stati registrati i casi in cui i pazienti hanno sviluppato polmonite da aspirazione nelle prime 72 ore dopo l'intervento chirurgico. Il gruppo di studio ha ricevuto un'infusione continua preoperatoria con cisapride mentre i cani del gruppo di controllo no.

ImmagineGli obiettivi di questo studio retrospettivo erano quello di identificare i reperti ultrasonografici dei gatti con danno renale acuto (AKI, acute kidney injury) e di valutare se avessero un valore prognostico.

Dal database di un ospedale britannico sono state raccolte le informazioni relative ai gatti che si presentavano con un AKI negli anni compresi tra il 2007 e il 2016. I pazienti con malattia renale cronica sono stati esclusi dall’indagine. Le immagini ecografiche di ciascun paziente sono state esaminate per valutare la presenza di sei anomalie ultrasonografiche renali: nefromegalia, ecogenicità della corticale e della midollare, pielectasia e presenza di fluido retroperitoneale e peritoneale. A seconda della presenza/assenza di tali anomalie è stato assegnato un punteggio da 0 a 6 e, infine, è stata valutata l’associazione tra il punteggio ottenuto con l’oliguria/anuria e con la sopravvivenza.

Venerdì, 24 Maggio 2019 00:41

Ernia diaframmatica nel coniglio

xL'obiettivo di questo studio era quello di descrivere le caratteristiche cliniche associate all’ernia diaframmatica nel coniglio e valutare l'efficacia di diversi trattamenti.

Lo studio ha incluso 16 conigli domestici di cui sono stati registrati i dati relativi al sesso, età alla diagnosi, segni clinici, esiti degli esami, trattamento e prognosi. I soggetti erano valutati sulla base dell’esame fsico, esame radiografico ed ecografico, tomografia computerizzata, laparotomia esplorativa e istopatologia.

shunt 7 crop u19920L’obiettivo di questo studio retrospettivo multi-istituzionale era quello di riportare l'incidenza delle crisi convulsive post-riduzione (CCPR) in cani sottoposti a riduzione chirurgica di un singolo shunt portosistemico extraepatico e confrontare l'incidenza di tali crisi tra cani che hanno ricevuto o meno un trattamento preventivo con levetiracetam (LEV).

Sono state esaminate le cartelle cliniche di 940 cani sottoposti a riduzione chirurgica di un singolo shunt portosistemico extraepatico e che avessero sviluppato CCPR entro 7 giorni dall’intervento. I cani sono stati divisi in 3 gruppi: nessun trattamento con LEV (LEV-); LEV ad una dose ≥ 15 mg/kg ogni 8 ore per almeno le 24 ore che precedevano l'intervento oppure una dose di carico endovenosa di 60 mg/kg perioperatoria, seguiti da somministrazioni ogni 8 ore ad una dose ≥ 15 mg/kg dopo l'intervento (LEV1); e LEV ad una dose < 15 mg/kg ogni 8 ore, per meno di 24 ore prima dell'intervento o continuato sempre ad una dose < 15 mg/kg ogni 8 ore dopo l'intervento (LEV2).

cat sedative for travelAlcuni studi hanno dimostrato che la somministrazione degli alfa-2 agonisti aumenta i valori di glicemia in diverse specie.

L’obiettivo di questo studio crossover randomizzato era quello di approfondire l'effetto della dexmedetomidina sulle concentrazioni di glucosio e su quelle degli ormoni che ne regolano l’omeostasi nei gatti sani.

mastIl batterio Escherichia coli causa, in tutto il mondo, un numero significativo di casi di mastite clinica nei bovini da latte. La sensibilità antimicrobica di E. coli è importante per la salute umana e animale. Studi di sorveglianza hanno rilevato che l'efficacia della maggior parte degli antibiotici è sostanzialmente preservata, ma è stata segnalata la presenza di colonie di E. coli isolate da casi di mastite clinica che producono beta-lattamasi in grado di conferire una resistenza multi-farmaco.

Lo scopo di questo studio era quello di stabilire se un terreno di agar MacConkey integrato con 8 mg/L di ceftiofur (MC-CEF) possa essere uno strumento utile per identificare, tra le colonie di E. coli isolate dai casi di mastite bovina, quelle resistenti alle cefalosporine e quelle multiresistenti.

Pagina 14 di 38

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.