Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 6614 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Gaia Carotenuto Med Vet PhDstudent

Lunedì, 10 Giugno 2019 18:05

Cardiomiopatia restrittiva nel gatto

schall 01La cardiomiopatia restrittiva (RCM, restrictive cardiomyopathy) è una patologia comune nel gatto; tuttavia, ad oggi, sono disponibili informazioni limitate relativamente alle variabili prognostiche.

Lo scopo di questo studio retrospettivo era quello di caratterizzare gli aspetti epidemiologici, clinici ed ecocardiografici dei gatti con RCM, riportare i tempi di sopravvivenza e indagare i fattori di rischio per la morte conseguente ad una causa cardiaca.

addisons zycortal hidden disease visible answerIl desossicorticosterone pivalato (DOCP) è un farmaco relativamente costoso utilizzato per il trattamento dei cani con ipoadrenocorticismo primario (PH, primary hypoadrenocorticism). Identificare il dosaggio più basso possibile ma che sia allo stesso tempo efficace consentirebbe di ridurre le spese per il proprietario e ottenere una maggiore compliance e motivazione nel curare il proprio cane.

L’obiettivo di questo studio prospettico era quello di testare l’efficacia di un protocollo di trattamento con DOCP a basso dosaggio in 17 cani con PH spontaneo, di cui 12 soggetti con patologia neodiagnosticata e 5 in cui la diagnosi era antecedente e che erano stati precedentemente trattati con fludrocortisone acetato (FA).

dog pillsLa ciclosporina è un potente inibitore delle cellule T utilizzato nel trattamento delle malattie immunomediate e infiammatorie nella specie canina. Tuttavia, sono disponibili solo informazioni limitate su quale siano le modalità più idonee per monitorare al meglio i pazienti in terapia con ciclosporina. Attualmente sono disponibili saggi di farmacocinetica e farmacodinamica. Quelli farmacocinetici, che misurano la concentrazione ematica di ciclosporina, vengono impiegati per valutare se è stata raggiunta una concentrazione appropriata del farmaco; tuttavia, non è stato dimostrato che il raggiungimento di concentrazioni ematiche target del farmaco sia correlato in maniera affidabile con la soppressione della funzione delle cellule T nel cane. Nei pazienti trapiantati umani, il monitoraggio dell’efficacia terapeutica include, infatti, anche la valutazione della farmacodinamica della molecola.

Questo è uno studio di validazione di un saggio real time quantitative polymerase chain reaction (RT-qPCR) per valutare gli effetti farmacodinamici della ciclosporina nel cane.

4128332Il posizionamento di sondini esofagei è una strategia comunemente impiegata per fornire una nutrizione enterale ai gatti disoressici/anoressici, ma il loro utilizzo è associato ad effetti avversi.

L’obiettivo di questo studio retrospettivo era quello di valutare le complicazioni associate al posizionamento del sondino esofageo nella specie felina e, contestualmente, quello di identificare i fattori che predispongono a tali complicazioni.

lam endLa laminite endocrinopatica è comune nei cavalli e nei pony, ma il suo tasso di recidiva non è stato opportunamente indagato.

L’obiettivo di questo studio di coorte prospettico era quello di determinare l'incidenza della recidiva di laminite endocrinopatica e i fattori di rischio che la favoriscono.

Domenica, 02 Giugno 2019 22:55

Ulcere gastriche nel suino

3000x2000Gastric Ulcers Index 8L'Helicobacter suis è stato associato allo sviluppo di ulcere gastriche nella parte aghiandolare dello stomaco dei suini, probabilmente a causa di una interferenza sulla secrezione acida gastrica e sulla composizione del microbiota gastrico. Il Fusobacterium gastrosuis è presente in elevate concentrazioni nel microbiota gastrico dei suini infetti da H. suis e si è ipotizzato che questo microrganismo possa ricoprire un ruolo nello sviluppo delle ulcere gastriche.

Lo scopo di questo studio era quello di indagare ulteriormente l'influenza esercitata da H. suis sul microbiota della parte aghiandolare dello stomaco nei suini e sul potenziale ruolo patogeno di F. gastrosuis.

Domenica, 02 Giugno 2019 13:25

Eutanasia nel cane: 2 protocolli a confronto

tanaxL’obiettivo di questo studio prospettico osservazionale era quello di indagare l'incidenza di effetti avversi durante l'eutanasia effettuata su 436 cani utilizzando due protocolli: pentobarbital/fenitoina (PF) per via endovenosa da soli oppure preceduti da propofol (P+PF).

Per ciascun individuo è stata registrata la presenza/assenza di 7 effetti avversi: respiro agonico, minzione, defecazione, vocalizzazione, attività muscolare, disforia e complicazioni connesse al catetere endovenoso (punteggio di eutanasia da 0 a 7).

111632668 s CroppedIl controllo degli accoppiamenti nelle popolazioni di gatti randagi è un obiettivo globale sia per la salute pubblica quanto per ragioni umane.

Gli obiettivi di questo studio erano quello di quantificare la durata dell’azione contraccettiva di una singola iniezione intramuscolare di un vaccino ormonale (GonaCon) e quello di indagarne la sicurezza in gatte femmine di colonia.

Martedì, 28 Maggio 2019 22:33

Ossitocina a lento rilascio nelle fattrici

cavallaIl prolungamento della funzionalità del corpo luteo (CL) è un espediente utilizzato per sopprimere l'estro; esso prevede l’induzione di una secrezione continua di progesterone endogeno al fine di mantenere le fattrici fuori dal calore in modo naturale.

L’impiego dell’ossitocina per prolungare la funzione del CL è sempre più frequente e il protocollo di trattamento più comune prevede la somministrazione di 60 unità di ossitocina per via intramuscolare dal 7° al 14° giorno dopo l'ovulazione (otto trattamenti giornalieri). Sebbene questo protocollo sia efficace in oltre il 70% delle cavalle trattate, il suo principale svantaggio è quello di richiedere somministrazioni giornaliere per 8 giorni consecutivi.

downloadUno studio ha valutato se il ricorso ad un protocollo procinetico preoperatorio che prevedeva l’infusione a velocità costante della cisapride, un agonista serotoninergico del recettore 5-HT4, riducesse il rischio di polmonite da aspirazione nel periodo postoperatorio in cani sottoposti a lateralizzazione monolaterale della cartilagine aritenoide rispetto ad una popolazione di controllo.

Le cartelle cliniche di cani sottoposti a lateralizzazione aritenoidea monolaterale come trattamento della paralisi laringea sono state esaminate al fine di raccogliere le informazioni di carattere anamnestico, i reperti di imaging, la durata dell’anestesia e della chirurgia, le terapie somministrate nel periodo perioperatorio e per capire se l'intervento chirurgico fosse stato eseguito in emergenza. Inoltre, sono stati registrati i casi in cui i pazienti hanno sviluppato polmonite da aspirazione nelle prime 72 ore dopo l'intervento chirurgico. Il gruppo di studio ha ricevuto un'infusione continua preoperatoria con cisapride mentre i cani del gruppo di controllo no.

Pagina 10 di 34

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.