Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7377 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

ANTONIO MARIA TARDO

ANTONIO MARIA TARDO

dog high five paw 091718 image 600w 400h d copiaA causa della mancanza di prove scientifiche evidenti, gli effetti della gonadectomia sul comportamento del cane sono ancora oggetto di dibattito. Tuttavia, le diverse opinioni dei medici veterinari potrebbero determinare una notevole difformità nelle indicazioni che sono fornite ai proprietari degli animali. Lo scopo di questo studio era quello di valutare gli effetti della gonadectomia sul comportamento del cane nel corso del tempo.

Sono stati inclusi nello studio 96 cani, questi comprendevano 48 cani interi (gruppo di controllo) e 48 cani sottoposti a gonadectomia (gruppo sperimentale). I proprietari degli animali sono stati intervistati due volte, prima della chirurgia (T0) e nove mesi dopo (T1), per ottenere informazioni sul comportamento del loro cane.

Otoematoma cavalloLo scopo del presente studio era quello di descrivere le caratteristiche cliniche, il trattamento e l'outcome dell’ematoma auricolare nel cavallo.

Sono stati inclusi, in modo retrospettivo, 7 cavalli con 1 o 2 ematomi auricolari (totale 8 ematomi) trattati presso un Ospedale Veterinario Universitario dal 2008 al 2019. I dati raccolti dalle cartelle cliniche includevano: segnalamento, dati anamnestici, segni clinici, procedure diagnostiche (inclusa la valutazione dermatologica) e trattamento. L'outcome è stato determinato tramite la documentazione presente nella cartella clinica o contatto telefonico con i proprietari o veterinari referenti.

Cat obeseÈ stato dimostrato che i cani obesi hanno una qualità di vita inferiore; tuttavia, non è ben noto quale sia l'impatto dell'obesità sulla qualità di vita dei gatti. Questo studio trasversale è stato condotto per valutare la qualità di vita, percepita dal proprietario, di gatti obesi (BCS 8-9/9), confrontandola con quella di gatti normopeso (BCS 4-5/9). 

La presenza di condizioni patologiche concomitanti (evidenziate tramite l’esame fisico e l’esecuzione di esami del sangue) rappresentava un criterio di esclusione. Ai proprietari dei gatti inclusi veniva chiesto di completare un questionario sulla qualità di vita e sulla percezione dell'obesità felina.

dog at vet 1In letteratura veterinaria non sono disponibili informazioni su come i cani con diagnosi di ipotiroidismo (hypothyroidism, HypoT) rispondono alla vaccinazione. L’obiettivo di questo studio era quello di valutare gli anticorpi anti-Parvovirus canino (canine parvovirus, CPV) prima e dopo la vaccinazione in cani con HypoT trattati con levotiroxina e confrontare i risultati ottenuti con quelli di cani sani.

Sono stati inclusi nello studio sei cani con HypoT e 23 cani sani della stessa età (n = 23). Tutti i soggetti sono stati vaccinati contro il CPV con un vaccino vivo modificato. Il test di inibizione dell'emoagglutinazione è stato utilizzato per misurare gli anticorpi nei giorni 0, 7 e 28. L’analisi univariata è stata utilizzata per confrontare la risposta alla vaccinazione dei cani con HypoT e dei cani sani.

Sabato, 06 Marzo 2021 11:09

Trattamento con moxidectina nel suino

Iowa Pig 016 1200x628La moxidectina (Moxidectin, MXD), un farmaco antiparassitario, è efficace nei confronti di diversi parassiti interni ed esterni negli animali da compagnia e da reddito. L’obiettivo di questo studio era quello di determinare il periodo di sospensione della MXD nei tessuti commestibili del suino dopo utilizzo topico al dosaggio di 2,5 mg/kg di peso corporeo.

Le concentrazioni di MXD nei tessuti commestibili dei suini sono state determinate mediante HPLC-FLD (High-performance liquid chromatography with fluorescence detection). I tessuti muscolari, epatici, renali e adiposi sono stati raccolti a 0,5, 5, 10, 20 e 25 giorni dopo la somministrazione del farmaco.

CGMS HorsesQuesto studio pilota descrive la fattibilità, la gestione e il costo per l’utilizzo di un sistema di monitoraggio continuo del glucosio (continuous glucose monitoring, CGM) in cavalli adulti e puledri in condizioni critiche.

Sono state confrontate le misurazioni del glucosio ottenute tramite il dispositivo CGM con le concentrazioni di glucosio ematiche (blood glucose, BG). Sono stati inclusi, in modo prospettico, puledri neonati (0-2 settimane di età) e cavalli adulti (> 1 anno), ricoverati nel periodo marzo-maggio 2016, che presentavano parametri clinici e di laboratorio compatibili con una sindrome da risposta infiammatoria sistemica (systemic inflammatory response syndrome, SIRS). La concentrazione ematica di glucosio è stata monitorata ogni 4 ore tramite utilizzo di un glucometro e un emogasanalizzatore. Il dispositivo CGM è stato applicato su sei cavalli adulti e quattro puledri, ma i dati del glucosio sono stati ottenuti con successo solo in quattro cavalli adulti e un puledro.

Giovedì, 04 Marzo 2021 10:57

Malattie trasmesse da vettori nel gatto

mosquito cat nose.jpg 800x500 q90 crop subject location 570250 subsampling 2Gli artropodi vettori possono trasmettere agenti patogeni parassitari, batterici o virali agli animali domestici e alla fauna selvatica. Le malattie trasmesse da vettori stanno acquisendo importanza a causa dell'aumento dei viaggi, dell'importazione di animali domestici dall'estero e del cambiamento climatico in Europa. L'obiettivo principale di questo studio era quello di valutare la percentuale di gatti, residenti in Germania, con risultati positivi ai test per patogeni trasmessi da vettori ed indagare qualsiasi possibile associazione di questi risultati con il tempo trascorso all'estero.

Questo studio retrospettivo include i risultati dei test dei gatti inclusi nel "Feline Travel Profile" condotto in Germania tra aprile 2012 e marzo 2020. Questo pannello diagnostico includeva la rilevazione diretta di Hepatozoon spp. e Dirofilaria spp. tramite PCR e il test IFAT per Ehrlichia spp. e Leishmania spp. A partire da luglio 2015, Il pannello è stato ampliato con aggiunta di IFAT per Rickettsia spp.

urinejpgGli obiettivi del presente studio erano quelli di caratterizzare la batteriuria subclinica (subclinical bacteriuria, SB) e la cistite batterica sporadica (sporadic bacterial cystitis, SBC) nei cani con ipercortisolismo (hypercortisolism, HC).

In questo studio osservazionale trasversale, condotto in modo prospettico, i pazienti sono stati suddivisi in quattro gruppi: cani nuova diagnosi di HC (n = 27), cani con HC scarsamente controllato (n = 21), cani con HC ben controllato (n = 34) e gruppo di controllo (n = 19). I risultati positivi dell'urinocoltura sono stati identificati mediante analisi MALDI-TOF e sottoposti ad antibiogramma.

wild boar family killed rome kids playgroundLe attività di caccia sono un potenziale fattore di rischio per l'infezione da Leptospira spp. nell’uomo e, sebbene sia stata studiata la sieroprevalenza nel cinghiale, non sono mai state effettuate delle indagini sierologiche simultanee in cinghiali, cani da caccia e cacciatori. Lo scopo del presente era quella di valutare la prevalenza di anticorpi anti-Leptospira spp. in cinghiali, cani da caccia e cacciatori e identificare i fattori di rischio associati all'esposizione nel Brasile meridionale e centro-occidentale.

La diagnosi sierologica è stata ottenuta tramite utilizzo del test di microagglutinazione (microscopic agglutination test, MAT), in grado di rilevare anticorpi specifici nei confronti di 30 sierotipi.

ProP Cystocentesis Ultrasound Step 2A 0L’obiettivo del presente studio era quello di indagare se la cistocentesi decompressiva (decompressive cystocentesis, DC) fosse in grado di facilitare il cateterismo uretrale (urethral catheterization, UC) nei gatti con ostruzione uretrale (urethral obstruction, UO).

Sono stati inclusi nello studio 88 gatti maschi con ostruzione uretrale. I soggetti sono stati divisi in due gruppi in modo casuale: 1) gatti in cui veniva effettuata la DC prima della UC (gruppo DC; n = 44) e 2) gatti in cui veniva effettuato solo UC (gruppo UC; n = 44). La presenza di versamento addominale è stata monitorata mediante valutazioni ecografiche seriali della vescica urinaria prima di DC/UC o prima di UC (gatti del gruppo DC e UC, rispettivamente), immediatamente dopo UC e 4 ore dopo UC. È stato, quindi, assegnato un punteggio in base alla presenza o meno di versamento addominale che variava da 0 (nessun versamento) a 16 (versamento grave). Una variazione negativa del punteggio del versamento addominale indicava una diminuzione della quantità di versamento e una variazione positiva indicava un aumento della quantità di versamento. Sono stati registrati la facilità di UC (punteggio, da 0 = passaggio facile a 4 = impossibilità di passare]), il tempo per posizionare il catetere urinario e gli eventi avversi.

Pagina 9 di 20

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares