Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7133 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Tardo Antonio Maria

Tardo Antonio Maria

Adrenal gland catIn letteratura veterinaria, le dimensioni delle ghiandole surrenali e la loro associazione con il peso corporeo sono state valutate raramente nel gatto. Lo scopo di questo studio era quello di valutare l'associazione tra il peso corporeo del gatto e lo spessore della ghiandola surrenale e proporre degli intervalli di riferimento (IR) nei gatti sani.

In questo studio trasversale sono stati inclusi 39 gatti sani. I gatti sono stati divisi in due categorie di peso, classificate come ≤ 4 kg e > 4-8 kg di peso corporeo ideale (con 13 e 26 gatti in ciascun gruppo, rispettivamente). Tutti i gatti sono stati sottoposti ad un esame ecografico. Gli spessori dorsoventrali massimi delle ghiandole surrenali sinistra (Maximum dorsoventral thicknesses of the left, MTL) e destra (Maximum dorsoventral thicknesses of the right, MTR) sono stati misurati in scansione sagittale. Sono stati ottenuti gli IR per lo spessore massimo (maximum thickness, MT), che includeva MTL e MTR di ciascun gatto. Gli IR con gli intervalli di confidenza del 90% sono stati calcolati secondo le linee guida dell'American Society for Veterinary Clinical Pathology.

Gatto melanocitomaL’obiettivo del presente studio era quello di caratterizzare il segnalamento, il comportamento biologico e l'outcome del trattamento nelle neoplasie melanocitarie del “planum” nasale nel gatto.

Sono stati inclusi nello studio 10 gatti con neoplasie melanocitarie del planum nasale. La pigmentazione del planum nasale sembrava essere un fattore predisponente. In 7 gatti è stato diagnosticato, tramite istopatologia, un melanoma maligno; in tre, invece, un melanocitoma benigno. Uno dei gatti ha sviluppato una metastasi linfonodale nonostante la diagnosi di una neoplasia melanocitaria ben differenziata. In 4 casi, una massa pigmentata, inizialmente stabile per un lungo periodo tempo, ha mostrato un'improvvisa rapida progressione che suggeriva una trasformazione maligna. I trattamenti includevano radioterapia ipofrazionata (n = 6) e resezione chirurgica (n = 1). In 3 gatti non è stato seguito alcun trattamento. Nei gatti trattati con radioterapia è stata osservata una remissione completa (n = 3) o parziale (n = 3); tuttavia, tutti i soggetti hanno manifestato una progressione o recidiva del tumore dopo un breve periodo di tempo. La maggior parte dei gatti (n = 7) sono stati sottoposti ad eutanasia a causa della progressione della neoplasia (tempo di sopravvivenza mediano: 265 giorni).

parasite infection leishmaniasis dogsLa leishmaniosi è una parassitosi ampiamente diffusa, trasmessa da vettori, che causa manifestazioni cliniche negli animali e nell'uomo. Nel cane, la leishmaniosi canina (Canine Leishmaniasis, CanL) è stata segnalata in ben 50 paesi e il bacino del Mediterraneo è noto per essere una delle zone più colpite. All'interno di queste aree, la Sardegna è stata a lungo considerata endemica per la leishmaniosi e recentemente è stata segnalata la presenza di due vettori artropodi. Tuttavia, ad oggi, sull'isola non sono state effettuate indagini epidemiologiche sulla CanL. Quindi, l’obiettivo del presente studio era quello di descrivere, per la prima volta, la sieroprevalenza e i fattori di rischio per la leishmaniosi canina in Sardegna.

Sono stati raccolti e analizzati campioni ematici, nonché informazioni generali e reperti clinici da 1.147 cani. I cani erano costituiti da due popolazioni distinte: "cani di proprietà" e "cani dei canili". Gli anticorpi IgG anti-Leishmania sono stati rilevati tramite una metodica IFAT e i campioni sono stati valutati come positivi utilizzando come cut-off una diluizione di 1:80.

Martedì, 08 Dicembre 2020 14:36

Polipi Tonsillari nel Cane

Tonsillary polipsI polipi tonsillari sono rari nel cane. In questo studio sono stati descritti 14 cani con polipi tonsillari e sono state esaminate la classificazione e la patogenesi.

Tutti i cani inclusi erano adulti (range, 3-13 anni). Le femmine (10/14) erano maggiormente rappresentate rispetto ai maschi (4/14). La maggior parte dei cani era asintomatico (10/14). Tutte le lesioni erano unilaterali, peduncolate (9/14) o sessili (5/14), con superficie liscia (12/14) o papillare/verrucosa (2/14). Istologicamente, i polipi consistevano in una proliferazione benigna di vasi linfatici, vasi sanguigni, tessuto fibroso e tessuto linfoide in proporzioni variabili, con occasionale tessuto adiposo (4/14). In base ai principali componenti stromali, i polipi sono stati classificati come linfangiomatosi (5/14), linfangiolipomatosi (2/14), linfangiofibromatosi (2/14), angiofibromatosi (1/14), angiofibrolipomatosi (1/14), linfoidi (2 / 14) e mixomatoso (1/14). La semplice escissione chirurgica è risultata essere curativa nei 9 casi in cui erano disponibili informazioni riguardo il follow-up.

Pancreas US dogL’esame ecografico addominale (Abdominal ultrasound examinations, AUE) è comunemente utilizzato nella valutazione diagnostica della pancreatite acuta (acute pancreatitis, AP) nel cane. Lo scopo di questo studio retrospettivo era quello di valutare e monitorare i cambiamenti ecografici osservati nei cani con sospetto clinico di AP tramite utilizzo di AUEs consecutivi.

La popolazione di studio era costituita da 38 cani di proprietà ospedalizzati per un periodo di tempo non inferiore a 48 ore tra gennaio 2016 e dicembre 2019. Il sospetto di AP veniva formulato sulla base dell'esame clinico e tramite esecuzione del test rapido per la lipasi pancreatica specifica canina, eseguito all'ammissione in clinica. I cani inclusi sono stati sottoposti a due AUE: la prima ecografia addominale era effettuata il primo giorno di ricovero; la seconda, invece, tra le 40 e le 52 ore dopo la prima.

US Lambs LiverLa cisticercosi causata da cysticercus tenuicollis è un'infezione da metacestodi che colpisce diverse specie di ungulati. Essa è causata dallo stadio larvale di Taenia hydatigena, una tenia intestinale nei cani e nei canidi selvatici. Nell'ospite intermedio, i cisticerchi maturi si trovano solitamente nell'omento, nel mesentere e nel peritoneo, e meno frequentemente nella pleura e nel pericardio. Le larve migratrici si trovano principalmente nel parenchima epatico, causando epatite traumatica negli animali giovani. La maggior parte delle infezioni sono croniche e asintomatiche e vengono diagnosticate al macello. La forma acuta dell’infezione è poco comune negli ovini e le segnalazioni di morte negli agnelli sono rare.

Nel marzo 2018, quindici agnelli presentavano anoressia, debolezza, letargia e sono deceduti in seguito a cisticercosi viscerale acuta. Dodici di questi soggetti sono stati sottoposti ad esame ecografico del fegato. Le valutazioni ecografiche sono state eseguite con gli animali in stazione o in decubito laterale sinistro.

natural born rat killers the ferretL’obiettivo di questo studio era quello di determinare gli intervalli di riferimento per i parametri di laboratorio di un emogasanalizzatore nei furetti.

I campioni ematici sono stati collezionati da 40 furetti clinicamente sani, di età compresa tra 1 e 5 anni (28 maschi castrati, 12 femmine sterilizzate). I parametri sono stati misurati utilizzando sangue intero e includevano parametri ematologici (ematocrito, emoglobina), biochimici (lattato, glucosio, Na+, K+, iCa++, iMg++, Cl-, urea, creatinina, tCO2, anion gap) e valori dell’emogasanalisi (pH, PCO2, PO2, SO2%, BEecf, BEb, HCO3−). Sono stati stabiliti gli intervalli di riferimento di laboratorio per 20 valori ematologici, biochimici e dell’emogasanalisi.

cat medicine vetLo scopo di questo studio era quello di valutare l'efficacia e la tollerabilità della chemioterapia con lomustina, metotrexato e citarabina come trattamento rescue per il linfoma nel gatto.

Sono state esaminate, in maniera retrospettiva, le cartelle cliniche di 13 gatti trattati, tra il 2013 e il 2018, con lomustina, metotrexato e citarabina per linfoma felino ad alto grado recidivante. I dati sono stati analizzati utilizzando statistiche descrittive.

Cat Vestibular signLo scopo di questo studio era quello di valutare se i reperti dell’anamnesi, della presentazione clinica, e dell’esame fisico e neurologico dei gatti con sindrome vestibolare fossero statisticamente predittivi della diagnosi sottostante.

Sono stati inclusi, in maniera retrospettiva, 174 gatti con sindrome vestibolare tra gennaio 2010 e maggio 2019. Per valutare l’associazione tra le variabili cliniche e la diagnosi è stata effettuata un'analisi statistica univariata; le variabili cliniche statisticamente associate alla diagnosi sono state quindi analizzate tramite un’analisi multivariata.

stop bleeding dogs e1554490721649Sia in medicina umana che veterinaria, è ormai noto che il plasma ricco di piastrine (PRP) svolge un ruolo cruciale nella guarigione delle ferite cutanee. Sorprendentemente, fino ad ora, nessuno studio ha descritto l’utilizzo del PRP per il trattamento delle ferite cutanee subacute a tutto spessore del cane. Lo scopo di questo studio era quello di valutare gli effetti di due applicazioni consecutive di PRP autologo, con la seconda applicazione dopo 15 giorni, in 6 cani che presentavano ferite cutanee subacute di grandi dimensioni.

La percentuale di contrazione, riepitelizzazione e guarigione in tutti i pazienti trattati ha indicato che non si sono verificate complicazioni o effetti collaterali, associati al trattamento con PRP, in nessun paziente; tutte le ferite hanno raggiunto la completa chiusura e riepitelizzazione.

Pagina 5 di 11

VET Channel

eveditoria Editoria Scientifica

Questo sito web utilizza cookie propri e di terze parti. Se chiudi il banner ne accetti l'utilizzo.