Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7700 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

Enrico Febbo

Enrico Febbo

riminiLa ricerca è sempre orientata ad individuare metodi semplici ed efficaci per il monitoraggio terapeutico di pazienti con malattie che richiedono una terapia a vita, come la sindrome di Cushing, patologia piuttosto diffusa nella specie canina. Il Prof Federico Fracassi espone i vantaggi dell’utilizzo del cortisolo basale pre-trilostano per il monitoraggio dei pazienti con questa importante endocrinopatia.

Un valore di cortisolo basale pre-pill compreso tra 1,4 e 5 μg/dL è indicativo di un buon controllo della patologia.

ribdefDurante la dissezione e l’esame dello scheletro di 151 cavalli, si notava in 6 soggetti una malformazione congenita (CM) della prima costa sternale che alterava l’apertura dell’ingresso del torace. L’aspetto anatomico macroscopico di questa malformazione variava tra i soggetti colpiti; si osservavano infatti: assenza della prima costa sternale, tubercolo costale bifido, articolazione sternocondrale bifida, dilatazione della diafisi, prima costa sternale normale che si inseriva sul ramo craniale di una seconda costa sternale bifida con articolazione sternocondrale, diafisi costale dritta e tubercolo costale rudimentale con un’estensione legamentosa che sostituiva la diafisi ossea e si univa a un’articolazione sternocondrale rudimentale.

ribdef2Tra i 151 cavalli esaminati, la CM della prima costa sternale era presente in 6/60 soggetti purosangue e solo in quelli che erano affetti da trasposizione unilaterale o bilaterale del tubercolo caudale ventrale da C6 alla superficie ventrale di C7. La normale conformazione anatomica dell’ingresso del torace era alterata, così come la muscolatura associata, incluse le vie nervose. Tali malformazioni producono probabilmente consegenze cliniche e funzionali all’ingresso del torace, all’arto toracico e ai visceri toracici con la possibilità di alterare la funzione posturale e locomotoria, come notato in 4 dei soggetti affetti.

Giovedì, 24 Febbraio 2005 16:57

La colonna lombosacrale del coniglio

Anestesia durante la valvuloplastica polmonare con palloncinoUno studio ha descritto la gestione dell’anestesia e le complicazioni nei cani sottoposti a valvuloplastica con palloncino. Si rivedevano le cartelle cliniche dei cani con stenosi della valvola polmonare sottoposti alla procedura. Si identificavano 39 casi (28 maschi e 11 femmine). L’età e il peso corporeo mediani (intervallo) erano di 6 (4 -48) mesi e 11,5 (2,0 - 30,3) kg. Erano maggiormente rappresentati i meticci (n = 7; 17,9 %) e i Bulldog inglesi (n = 6; 15,3 %).

L’anestesia era indotta generalmente con somministrazione EV di ketamina-diazepam (n=8, 20,5%), propofol-diazepam (n=8, 20,5%) o propofol-midazolam-lidocaina (n=6, 15,4%) e mantenuta con isofluorano in associazione a fentanyl o lidocaina.

ProMeris Duo® : nuove indicazioni per il trattamento contro la Rogna Demodettica (Demodicosi) e i pidocchiAprile 2009 - Fort Dodge Animal Health, divisione veterinaria di Wyeth (NYSE: -WYE), ha recentemente annunciato che la European Medicines Agency (EMEA) ha approvato la nuova indicazione in etichetta di ProMeris Duo® per cani. La nuova indicazione va ad ampliare lo spettro di protezione offerto da ProMeris Duo® includendo il “trattamento della Rogna Demodettica (Demodicosi, causata da Demodex spp.) e dei pidocchi (Trichodectes canis) nei cani”.
Le due nuove indicazioni vanno ad aggiungersi a quelle già esistenti contro pulci e zecche.
La Demodicosi è una malattia della cute causata dall’acaro Demodex spp. Gli acari infestano la cute del cane e vengono trasmessi dalla madre ai cuccioli nei loro primi giorni di vita. La Demodicosi si trova generalmente in quei cani che presentano un sistema immunitario inadeguato o poco sviluppato o in cani adulti immunodepressi.
La malattia provoca lesioni cutanee e solitamente comporta caduta del pelo, irritazione con comparsa di croste e il manto assume un aspetto oleoso. Alcuni cani sviluppano infezioni secondarie che possono causare febbre, perdita di appetito e letargia. La Demodicosi nei cani può diventare una malattia cronica e debilitante, la cui cura si rivela estremamente difficile.
In passato, il trattamento di questa malattia richiedeva molto tempo e talvolta anche l’uso di prodotti medicinali off-label. Alcuni casi peraltro non rispondevano ai trattamenti effettuati e talvolta data la gravità della condizione si era costretti a ricorrere alla soppressione del cane.
“Con la nuova indicazione di ProMeris Duo per il trattamento della Demodicosi, i veterinari avranno la possibilità di usare la riconosciuta efficacia di amitraz, per la terapia e il controllo di questa malattia con il vantaggio della formulazione spot-on che facilita l’ applicazione del prodotto” ha dichiarato Rami Cobb, BVSc (Hons), MACVSc, Vice Presidente Senior del dipartimento di Pharmaceutical Research and Development, Fort Dodge Animal Health. “Nel corso delle nostre ricerche per la registrazione del farmaco, i risultati pre e post trattamento con ProMeris Duo® mostravano una differenza evidente. Dopo il primo trattamento già si riscontravano miglioramenti visibili e nella maggior parte dei casi, gli acari di Demodex scomparivano dopo pochi mesi”.
L’efficacia di ProMeris Duo® contro gli acari della Demodicosi è stata valutata su cani naturalmente contagiati. I risultati dello studio hanno accertato che i cani trattati mensilmente con ProMeris Duo® mostravano un’evidente diminuzione del numero di acari e il miglioramento dei sintomi dopo solo tre mesi.
ProMeris Duo è autorizzato per le seguenti indicazioni: trattamento e prevenzione di infestazioni da pulci (Ctenocephalides canis and C. felis), zecche (Ixodes ricinus, Ixodes hexagonus, Rhipicephalus sanguineus, Dermacentor reticulatus and Dermacentor variabilis), trattamento di Demodicosi (causata da Demodex spp.) e pidocchi (Trichodectes canis) nei cani.
Il prodotto medicinale veterinario può integrare il trattamento di dermatite allergica da pulci (DAP).
Fort Dodge Animal Health è un’azienda leader nella produzione e commercio di prodotti per la salute degli animali da compagnia, equini, animali da reddito, suini e polli in Nord America e nei mercati internazionali. Prodotti chiave includono ProMeris®, ProMeris Duo®, Duramune®, Fevaxyn®, Guardian® ,Duvaxyn®, Suvaxyn®, Poulvac®, Cydectin®, Equest® and Equest Pramox®.


The statements in this press release that are not historical facts are forward-looking statements that are subject to risks and uncertainties that could cause actual results to differ materially from those expressed or implied by such statements. These risks and uncertainties include, without limitation, the inherent uncertainty of the timing and success of, and expense associated with, research, development, regulatory approval and commercialization of our products and pipeline products; government cost-containment initiatives; restrictions on third-party payments for our products; substantial competition in our industry, including from branded and generic products; emerging data on our products and pipeline products; the importance of strong performance from our principal products and our anticipated new product introductions; the highly regulated nature of our business; product liability, intellectual property and other litigation risks and environmental liabilities; uncertainty regarding our intellectual property rights and those of others; difficulties associated with, and regulatory compliance with respect to, manufacturing of our products; risks associated with our strategic relationships; economic conditions including interest and currency exchange rate fluctuations; changes in generally accepted accounting principles; trade buying patterns; the impact of legislation and regulatory compliance; risks and uncertainties associated with global operations and sales; and other risks and uncertainties, including those detailed from time to time in our periodic reports filed with the Securities and Exchange Commission, including our current reports on Form 8-K, quarterly reports on Form 10-Q and annual report on Form 10-K, particularly the discussion under the caption “Item 1A, Risk Factors” in our Annual Report on Form 10-K for the year ended December 31, 2007, which was filed with the Securities and Exchange Commission on February 29, 2008. The forward-looking statements in this press release are qualified by these risk factors. We assume no obligation to publicly update any forward-looking statements, whether as a result of new information, future developments or otherwise.

Il vaccino contro il virus West Nile riceve l’autorizzazione di vendita in ItaliaIl nuovo vaccino Fort Dodge contro il virus West Nile sarà disponibile per la vendita nel nostro paese. Il vaccino era stato autorizzato nel novembre 2008 dalla European Medicines Agency (EMEA) ed è il primo vaccino contro il virus West Nile equino ad essere autorizzato in Europa.


Riguardo all’annuncio, la D.ssa Susan Corning, Large Animal Technical and Marketing Manager di Fort Dodge Italia, ha commentato: “Col ricordo ancora vivo dell’epidemia del virus West Nile nel 2008 nel nord Italia, l’annuncio che il vaccino per la malattia di West Nile può ora essere venduto in Italia è una notizia rassicurante per i proprietari di cavalli del paese”.

Pagina 1 di 3

vetchannel.jpg

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares