Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7700 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

   Note tecniche

Questo archivio bibliografico contiene tutti i lavori scientifici pubblicati dal 1987 dalle riviste edite da SCIVAC prima e da EV srl poi, e lavori reperiti nella letteratura internazionale a partire dal 2001 in avanti. Per tutti i lavori è disponibile l'abstract, mentre per quelli italiani è disponibile anche il PDF originale (dal 1995).
La parola digitata nel campo [parola chiave] viene cercata in
[autori]
[titolo]
[abstract]
[parole chiavi]
Agendo sugli altri operatori (data, specie animale, rivista) si può rendere la ricerca più rapida e mirata.

  Riviste Italiane Indicizzate

Cinologia
Collana di Radiologia Clinica Ippologia
Large Animals Review
Medicina Felina
Notiziario Farmaceutico
Quaderni di Dermatologia
SISCA Observer


Totale Riviste pubblicate : 4831. Questa pagina mostra gli ultimi lavori inseriti.

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 362

Mercoledì, 27 Marzo 2019

Bolzoni G. et al.

Vota questo articolo
(0 Voti)

  • Riferimento: Large Animal Review 2017; 23: 163-168
  • Abstract: La composizione in acidi grassi del latte è stata oggetto negli ultimi decenni di numerosi studi, sia per aspetti tecnologici e organolettici dei prodotti derivati, sia per quelli nutrizionali e di salubrità. La quantità, così come la composizione lipidica del latte, sono in parte caratteri ereditari, ma in gran parte sono determinati dall’alimentazione degli animali. Lo scopo del presente lavoro è quello di caratterizzare il contenuto in acidi grassi saturi ed insaturi del latte bovino prodotto in 37 allevamenti tipici per alimentazione e stabulazione di un’area di montagna del nord Italia (Valle Camonica), tramite una tecnica analitica di stima indiretta basata sulla spettroscopia in infrarosso. Attraverso l’analisi di 189 campioni di latte di massa raccolti tra la primavera e l’estate 2015, si è potuto verificare che il periodo di pascolo influisce in misura statisticamente significativa sul rapporto tra acidi grassi insaturi e saturi del latte: 0,42 (DS 0,025) rapporto medio nelle stalle a fondovalle vs 0,57 (DS 0,048) rapporto medio delle stesse mandrie al pascolo. Il presente lavoro fornisce inoltre un quadro complessivo delle caratteristiche del latte di montagna evidenziando alcune peculiarità indotte dal periodo di pascolo. Considerato che la tecnica analitica di screening utilizzata, seppur con un’accuratezza relativamente limitata, garantisce analisi semplici, rapide, a costo molto contenuto ed eseguibili su elevati numeri di campioni anche per periodi prolungati, riteniamo che questo tipo di attività possa concorrere a supportare la produzione di latte e derivati nelle aree di montagna, valorizzandone le componenti di genuinità e salubrità.
  • Note: //
  • Specie: animali da reddito
  • Anno: 2017
  • Rivista: Large Animals Review
Letto 536 volte Ultima modifica il Mercoledì, 27 Marzo 2019

vetchannel.jpg

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares