Dall'11 aprile 2003 sono stati pubblicati 7700 articoli

AGGIORNAMENTO SCIENTIFICO PERMANENTE IN MEDICINA VETERINARIA

   Note tecniche

Questo archivio bibliografico contiene tutti i lavori scientifici pubblicati dal 1987 dalle riviste edite da SCIVAC prima e da EV srl poi, e lavori reperiti nella letteratura internazionale a partire dal 2001 in avanti. Per tutti i lavori è disponibile l'abstract, mentre per quelli italiani è disponibile anche il PDF originale (dal 1995).
La parola digitata nel campo [parola chiave] viene cercata in
[autori]
[titolo]
[abstract]
[parole chiavi]
Agendo sugli altri operatori (data, specie animale, rivista) si può rendere la ricerca più rapida e mirata.

  Riviste Italiane Indicizzate

Cinologia
Collana di Radiologia Clinica Ippologia
Large Animals Review
Medicina Felina
Notiziario Farmaceutico
Quaderni di Dermatologia
SISCA Observer


Totale Riviste pubblicate : 4831. Questa pagina mostra gli ultimi lavori inseriti.

×

Attenzione

JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 362

Sabato, 06 Aprile 2019

Feliziani F. et al.

Vota questo articolo
(0 Voti)

L'Italia ha finalmente raggiunto i livelli di indennità nei riguardi della Leucosa Bovina Enzotica

  • Riferimento: Large Animal Review 2018; 24: 3-9
  • Abstract: RIASSUNTO La Leucosi Bovina Enzootica (LEB) è una malattia virale sostenuta da un retrovirus (BLV). L’Unione Europea ha emanato specifiche misure tese all’eradicazione di questa malattia ed infatti la maggior parte dei paesi membri è ormai indenne da tempo. In Italia, le regioni del nord hanno già raggiunto questo traguardo mentre nel sud sono stati accumulati notevoli ritardi. In realtà l’infezione è ormai limitata a pochi allevamenti in ben identificati cluster di infezione (Lazio, Puglia, Campania, Sicilia), mentre, nel resto del territorio, il rischio di circolazione virale è trascurabile. Grazie alle informazioni estratte dal portale VET-INFO è stato possibile calcolare la prevalenza di aziende infette da BLV; in tal modo si è quindi potuto verificare che questa prevalenza non supera la soglia prevista dalla normativa europea come requisito per accedere al riconoscimento dello stato di indennità per il territorio italiano. In pratica, in base a questi dati, la fase di eradicazione della LEB in Italia può considerarsi conclusa e quindi può essere applicato un piano di sorveglianza più economicamente vantaggioso; le risorse così risparmiate potranno essere almeno in parte destinate a finanziare specifici piani straordinari per l’eradicazione dei focolai ancora persistenti.
  • Note: //
  • Specie: animali da reddito
  • Anno: 2018
  • Rivista: Large Animals Review
Letto 565 volte Ultima modifica il Sabato, 06 Aprile 2019

vetchannel.jpg

eveditoria Editoria Scientifica

0
Shares
0
Shares